Logo
Stampa questa pagina

Bovini contaminati da diossina presto abbattuti

Saranno abbattuti nel mattatoio di San Giorgio Jonico (Ta), 64 bovini risultati contaminati da diossina e policlorobifenili.

Gli animali, allevati da Giuseppe Chiarelli a Massafra, si trovavano in zona "Contrada Orofino" a circa 10 chilometri dallo stabilimento Ilva. L'ordinanza di abbattimento è stata emessa dalla Asl di Taranto sulla base delle indicazioni del Tavolo Tecnico Regionale a causa dell'alto livello di sostanze inquinanti presenti nel latte vaccino, rilevate già nel marzo dello scorso anno con esami eseguiti dall'Istituto zooprofilattico di Teramo.

La Regione Puglia anticiperà al proprietario del bestiame circa 90mila euro, corrispondente al valore degli animali abbattuti secondo una stima compiuta da un istituto specializzato.

Gabriella Miglietta

Una voce in più per la cittadinanza

Email: [email protected]

Progetto realizzato da Cinetyk. Tutti i diritti riservati.