Ilva, catrame e oli nel sottosuolo: 7 indagati

In seguito alla segnalazione di forti odori di idrocarburi da parte del sindacato USB, i Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico (N.O.E) di Lecce hanno rinvenuto nel sottosuolo di un'area dell' Acciaieria 1 dello stabilimento Ilva di Taranto, catrame, oli ed altre sostanze, proprio lì dove dovrà sorgere il nuovo impianto di aspirazione.

La scoperta è stata fatta durante sopralluoghi nelle zone interessate ai lavori previsti dall'Autorizzazione Integrata Ambientale. La Procura ha aperto un'inchiesta. Sette gli indagati tra dipendenti dell'Ilva e di una ditta di manutenzione per l'ipotesi di smaltimento illecito di rifiuti.

Gabriella Miglietta

Una voce in più per la cittadinanza

Email: [email protected]

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up