Angelo Bonelli ed il suo progetto di "riconversione industriale"

Angelo Bonelli, consigliere comunale al Comune di Taranto e co-portavoce dei Verdi ha un progetto: dare una svolta economica al territorio ionico prendendo come esempio città come Bilbao e Pittsburgh. La sua, è una proposta di "riconversione industriale" che prevede la creazione di circa 35.000 posti di lavoro nell'ambito di attività che potrebbero collocarsi nei Comuni di Taranto e Statte. Riqualificare Taranto cercando di renderla un
importante centro per il commercio, per la ricerca, la scienza, la tecnologia, l'industria ed il turismo. Ed una realtà moderna aperta al mondo arabo, nord africano ed orientale. La sua proposta che sostanzialmente prevede agevolazioni fiscali e burocratiche per le imprese che assumeranno personale ed investiranno nella "green economy" si basa su alcuni punti fondamentali: Un'area "No Tax" per le imprese destinatarie dell' eventuale provvedimento (sgravi fiscali, riduzioni sulla bolletta energetica e contributi, fino a 500 mila euro per l'acquisto di beni strumentali); Partite Iva agevolate per i liberi professionisti che avvieranno nuove attività nelle aree in oggetto, un Fondo di sostegno per l'agricoltura; Riqualificazione della Città Vecchia; Garantire su base volontaria, con preciso provvedimento, agli operai Ilva con anzianità minima di 15 anni, il prepensionamento; Semplificare le procedure amministrative; Applicare il principio del "Chi inquina paga"; Realizzare infrastrutture da finanziare con progetto per Taranto Libera (tra i quali garantire i voli civili per l'aeroporto di Grottaglie e migliorare il servizio ferroviario); interventi di bonifica per l'ambiente e trasformazione urbanistica dei suoli contaminati. Progetto senz'altro nobile, ma la presenza di Tempra rossa e delle aree a caldo dell'Ilva rappresentano attualmente un forte ostacolo alla realizzazione dello stesso.

Gabriella Miglietta

Una voce in più per la cittadinanza

Email: [email protected]glie24.it

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up