Ilva: dati di mortalità in aumento

Dopo stipendi non pagati, produzione diminuita del 50%, rinvio del processo per associazione a delinquere finalizzata al disastro ambientale che coinvolge una cinquantina di imputati tra i quali Nichi Vendola, lo scorso 4 luglio è arrivata anche la triste conferma da parte dell' Istituto Superiore della Sanità che, sempre all' ombra dell' Ilva, a Taranto vi sono eccessi di mortalità tra gli adulti e peggio ancora, la mortalità infantile è maggiore del 21% rispetto alla media regionale.
I dati di ospedalizzazione per tumore al polmone, mesotelioma della pleura e malattie respiratorie acute e croniche riferibili a contaminanti ambientali sono sconfortanti.
Su questo argomento si è espressa la Consigliera Regionale del PD, Anna Rita Lemma la quale focalizza l'attenzione sull'importanza di potenziare il sistema sanitario ionico (carente attualmente anche di personale), con particolare riferimento al reparto di neonatologia.
Scottante il dossier Ilva anche per il Governo Renzi.
Si faccia qualcosa.

Ultima modifica ilLunedì, 07 Luglio 2014 12:52
Gabriella Miglietta

Una voce in più per la cittadinanza

Email: [email protected]

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up