Ilva: sciopero generale dell'11 luglio sospeso

Si è tenuto, mercoledì 2 luglio, presso la sede del Ministero dello Sviluppo Economico a Roma il primo confronto tra i sindacati ed il commissario governativo per l'Ilva Piero Gnudi.
Nonostante quest'ultimo abbia garantito che a luglio saranno pagati gli stipendi di giugno ai dipendenti ( la quattordicesima slitterà invece ad agosto) per le segreterie nazionali e provinciali di FIOM CGIL, FIM CISL E UILM l'incontro ha avuto esito negativo.


Non essendo ancora chiare infatti, le sorti dell'azienda e dei lavoratori erano stati dapprima  confermati lo sciopero proclamato per l'11 luglio e la manifestazione a Roma sotto Palazzo Chigi indetta dai sindacati di FIM, UILM e FIOM. Sciopero dichiarato sospeso da pochissime ore dopo l'incontro avvenuto ieri sera a Roma tra il Ministro dello Sviluppo economico Federica Guidi ed i sindacati. Lo stesso Ministro ha dichiarato che la situazione dell' Azienda è grave ma che si sta lavorando affinchè vengano assicurati ai lavoratori condizioni migliori, i loro diritti e la tutela del posto di lavoro.
Si prevede un'estate rovente.
L' Ilva sempre sotto i riflettori. Negativamente.

Ultima modifica ilSabato, 05 Luglio 2014 08:57
Gabriella Miglietta

Una voce in più per la cittadinanza

Email: [email protected]

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up