Logo
Stampa questa pagina

Processo Ilva: 28 ex manager condannati per morti amianto

Il tribunale di Taranto, per le morti causate dall'amianto ed altri cancerogeni, ha condannato alcuni ex manager e direttori generali dello stabilimento siderurgico di Taranto Italsider/Ilva.


La pena più alta, nove anni e mezzo, è andata al manager Sergio Noce, nove anni al suo collega Gianbattista Spallanzani e nove anni e due mesi ad Attilio Angelini, accusati di disastro ambientale e ventuno omicidi colposi, per la morte per mesiotelioma di operai venuti in contatto con fibre di amianto. Ad otto anni e mezzo sono stati condannati Pietro Nardi e Giorgio Zappa, ex dirigenti di Finmeccanica.

Ciro Piergianni

Un giornale deve riconoscere la verità ovunque essa sia e occuparsi non solo di come stanno le cose, ma di come dovrebbero essere.

Email: [email protected]

Progetto realizzato da Cinetyk. Tutti i diritti riservati.