Incidente all'Eni di Taranto: tre ustionati, uno grave In evidenza

Tre operai dell'indotto Eni di Taranto, sono rimasti ustionati in un incidente verificatosi all'interno della raffineria l'altro ieri intorno alle 21. Il più grave dei tre feriti è Roberto Pensa, 41 anni di Oria, ricoverato nel centro grandi ustionati dell'ospedale Perrino di Brindisi.; i due colleghi invece hanno riportato ustioni lievi, curate nell'infermeria dello stabilimento.


A quanto si è appreso, al momento dell'incidente erano in corso lavori di manutenzione. I due operai stavano montando una valvola quando si è verificata la fuoriuscita di prodotto e l'improvvisa fiammata.
Sull'accaduto indagano i tecnici dello Spesal (Servizio di prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro dell'Asl).

Ultima modifica ilLunedì, 28 Aprile 2014 12:44
Ciro Piergianni

Un giornale deve riconoscere la verità ovunque essa sia e occuparsi non solo di come stanno le cose, ma di come dovrebbero essere.

Email: [email protected]

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up