Grottaglie: contro la Cavese, ultimo impegno di uno sventurato campionato

Ultimo impegno stagionale per il Grottaglie, assolutamente ininfluente ai fini della classifica: gli uomini di Pizzonia, retrocessi matematicamente Domenica scorsa, affronteranno la Cavese, compagine che, a causa della penalizzazione in graduatoria, non potrà disputare i playoff, dai quali è stata definitivamente estromessa nel precedente turno.

QUI GROTTAGLIE Smaltire una retrocessione non è mai semplice, soprattutto per chi, in serie D, ci milita da ben quattordici anni; eppure, in virtù del k.o. maturato Domenica scorsa al "D'Amuri" contro la Gelbison, il Grottaglie è costretto a salutare quella categoria che, nella stagione 2000/2001, fu conquistata con tanta fatica. Per l'ultimo match del campionato, è difficile ipotizzare un undici titolare, anche se dovrebbero essere quasi certamente della gara i rientranti Mitrotti, Prete e Faccini; possibile, inoltre, l'impiego di qualche elemento della juniores. Di seguito, ecco i convocati di mister Pizzonia:

PORTIERI: Anastasia, Laghezza, Miccoli;

DIFENSORI: Bruno, Carenza, De Luca G. , Mitrotti, Prete;

CENTROCAMPISTI: Andrisano, De Roma, Franco L. , Gnoni, Lenti, Pisano, Salvi;

ATTACCANTI: Bongermino, Faccini, Facecchia, Trani.

QUI CAVESE Gli uomini di mister Agovino, nonostante non siano riusciti a raggiungere i playoff, hanno disputato un ottimo torneo, considerando anche i problemi di natura societaria e la conseguente penalizzazione in classifica. Per chiudere in bellezza, il tecnico dei campani dovrebbe mandare in campo il miglior undici possibile, eccezion fatta per De Rosa, che si appresta a scontare la sua ultima giornata di squalifica.

Il match si disputerà domani alle ore 15:30, a porte chiuse, allo stadio "Vallefuoco" di Mugnano e verrà diretto dal sig. Federico Longo della sezione di Paola; gli assistenti saranno i sigg.ri Antonio Paglianiti e Bruno Cortese, entrambi della sezione di Vibo Valentia.

Vito Di Noi

Ogni giornalista possiede valori etici, dettati sopratutto dal rispetto di sè stessi e dalla professione. Il suo ruolo è far sì che gli altri non abusino del potere.

Email: [email protected]

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up