Grottaglie: a Manfredonia per scacciare la crisi

Accantonate le festività pasquali, per il Grottaglie è nuovamente tempo di scendere in campo; in queste ultime cinque gare, i biancoazzurri tenteranno di tirarsi fuori dalla zona retrocessione, anche se l'impresa, tenendo conto del trend negativo delle ultime settimane, non appare affatto semplice. Avversario di turno sarà il Manfredonia, che domani, a differenza dei grottagliesi, potrebbe già brindare alla salvezza.

QUI GROTTAGLIE La sconfitta contro il San Severo, la settima consecutiva, ha lasciato parecchi strascichi in casa Grottaglie; per tentare il tutto per tutto, la società ha deciso di richiamare in panchina Enzo Pizzonia, esonerato appena un mese prima per far posto a Giacomo Pettinicchio: l'uomo della provvidenza lo scorso anno, tuttavia, in cinque gare non è riuscito a totalizzare neppure un punto. Oltre a Pettinicchio, anche il consulente di mercato, Antonio Marrone, ha deciso di farsi da parte: sulla sua scelta, questa volta definitiva, ha influito la dura contestazione subita nel post-gara del match perso contro i foggiani. Per quel che concerne i calciatori, invece, per motivi personali Genny Del Prete non fa più parte della rosa biancoazzurra. Analizzando la gara di Manfredonia, mister Pizzonia dovrà fare a meno di Bruno e Montenegro, squalificati, oltre che di Mitrotti, infortunato; difficile l'impiego di Portosi che, tuttavia, risulta tra i convocati. Possibile, tatticamente parlando, un ritorno all'antico: il tecnico biancoazzurro dovrebbe riproporre la difesa a quattro,mentre in avanti Faccini dovrebbe agire alle spalle di Facecchia e Bongermino. Di seguito, ecco i convocati di PizzoniaAnastiasia, Andriano, Aurelio, Bongermino, Calabrese, Collocola, Danese, De Luca, De Pasquale, De Roma, Faccini, Facecchia, Franco, Gnoni, Laghezza, Lenti, Misuraca, Nettis, Pisano, Portosi, Prete, Salvi.

QUI MANFREDONIA Da molti indicata come squadra rivelazione, il Manfredonia è ad un passo dal festeggiare la matematica salvezza: il merito, in buona parte, è da attribuire al mister Vadacca, che ha saputo dare continuità al lavoro intrapreso sul finire della scorsa stagione, in cui giunse una sofferta, ma meritata salvezza. Vincere contro il Grottaglie significherebbe davvero tanto, anche perchè, nelle restanti quattro gare, i sipontini saranno impegnati con Andria, Potenza e Taranto, oltre che con il San Severo. I punti di forza dei foggiani, oltre che ai senior (Colombaretti, La Porta, Coccia, Bozzi), sono, soprattutto, gli under, De Vita su tutti.

Arbitro del match sarà il sig. Domenico Palermo della sezione di Bari; assistenti: Francesco Bruni della sezione di Brindisi e Maurizio Sifonetti della sezione di Rossano. Fischio d'inizio posticipato alle ore 16:00.

Ultima modifica ilSabato, 11 Aprile 2015 17:36
Vito Di Noi

Ogni giornalista possiede valori etici, dettati sopratutto dal rispetto di sè stessi e dalla professione. Il suo ruolo è far sì che gli altri non abusino del potere.

Email: [email protected]

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up