Grottaglie, tunnel senza uscita: al "D'Amuri" vince il San Severo

Nell'inedito turno del Giovedì Santo, il Grottaglie scartoccia l'uovo di Pasqua trovandovi, all'interno, la settima sconfitta consecutiva ed il penultimo posto in graduatoria; no, non è un "pesce d'Aprile" ritardato di un giorno, ma è la dura e triste realtà: i biancoazzurri crollano anche contro il San Severo, a cui basta un gol di Cinque ad una manciata di minuti dal termine per mandare all'inferno gli uomini di Pettinicchio.

Il tecnico grottagliese opta per un 3-4-1-2 in cui, inizialmente, non trovano posto De Luca e Facecchia, ai quali vengono preferiti Gnoni ed il rientrante Bongermino, assente dalla gara persa contro l'Arzanese; nessuna novità di rilievo, invece, per il San Severo, che si affida alla tenacia di Campagna e Cammarota al centro del campo ed al duo Cinque-Sorriso in avanti. 

L'inizio di gara lascia presagire quanto, in effetti, accadrà al termine: il Grottaglie è, infatti, impalpabile e sono gli ospiti a sfiorare la rete con una buona incursione di Cinque, che costringe Laghezza al fallo al limite dell'area; qualche minuto dopo, è la traversa a respingere il tentativo di Colucci; i biancoazzurri provano a scuotersi e,nonostante un inizio poco brillante, alla mezz'ora vanno vicini al vantaggio con Del Prete: il colpo di testa dell'ex Francavilla termina, però, alto. L'ultima occasione del primo tempo è di marca ospite, ma è ancora la traversa a salvare il Grottaglie. Il primo tempo termina 0-0.

Nella ripresa ci si attende un Grottaglie più propositivo; pur senza strafare, gli uomini di Pettinicchio cercano con insistenza la rete e la sfiorano con il neo-entrato Facecchia, che vede infrangersi sulla linea di porta la gioia del gol: nella circostanza, il centrale difensivo Mustone è impeccabile. I padroni di casa,tuttavia, commettono l'errore di non fare i conti con il cinismo del San Severo, che a sette minuti dal termine trova il vantaggio con Cinque, che in mischia insacca alle spalle di Laghezza. Il Grottaglie è frastornato e non riesce più a rendersi pericoloso; dopo quattro minuti di recupero, il sig.De Santis decreta la fine del match: Grottaglie 0-1 San Severo

Nel dopo gara, duro confronto tra i supporters biancoazzurri e la squadra, alla quale è stato contestato scarso attaccamento alla maglia, oltre che scarso impegno nelle ultime partite. Sette sconfitte consecutive, d'altronde, non possono lasciar tranquilli i tifosi del Grottaglie, che giornata dopo giornata vedono materializzarsi sempre più i fantasmi della retrocessione diretta; intanto, il tempo di risorgere inizia a venir meno: se i biancoazzurri vorranno davvero festeggiare la salvezza, sarà necessario, a qualunque costo, cambiare marcia. 

Nel prossimo turno,che si giocherà Domenica 12 Aprile, gli uomini di Pettinicchio saranno impegnati a Manfredonia.

 

Vito Di Noi

Ogni giornalista possiede valori etici, dettati sopratutto dal rispetto di sè stessi e dalla professione. Il suo ruolo è far sì che gli altri non abusino del potere.

Email: [email protected]

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up