Terminato lo stage con Bill Goodson promosso dall’ “a.s.d. Dejanira Ballet”

Tantissimi giovani hanno aderito ai due giorni di stage, Sabato 20 e Domenica 21 Dicembre 2014, con il coreografo e ballerino Americano Bill Goodson, promosso dalla "a.s.d. Dejanira Ballet" di Grottaglie.

Un'esperienza che ha lasciato nei partecipanti, non solo una marcia in più professionalmente, ma anche in termini di crescita emotiva e personale. Perché secondo Bill Goodson, la danza non è solo passi, ma è anche un tramite per imparare e consolidare in se stessi il senso del rispetto, della condivisione, dello stare insieme e della dignità.
Intervistato da Grottaglie 24, Bill Goodson ha dichiarato: "Lo stage è stato molto bello e già dopo le prime 24 ore, ho trovato un gruppo completamente diverso, pieno di grinta, stima e passione, che rappresentano delle qualità importantissime. Durante questi due giorni, ho messo in pratica la mia formazione artistica che è un miscuglio di diversi stili, danza moderna, hip hop , salsa e afro dance, proprio come se fosse una gran bella insalata mista. In passato ho lavorato con altre scuole di danza a Taranto e a Bari, ma questa è stata la prima volta che sono venuto a Grottaglie e spero di ritornarci molto presto".
Coreografo di fama internazionale, nella sua carriera Bill Goodson ha collaborato con artisti del calibro di Michael Jackson, Diana Ross, Paula Abdul, Stevie Wonder, Gloria Estefan. Ha lavorato per i Gremmy Awards e per film come "Electric Boogaloo" e "Il gioiello del Nilo". Da anni è il coreografo del più prestigioso teatro francese, il Moulin Rouge di Parigi. In Italia ha curato le coreografie di programmi televisivi e teatrali di successo lavorando con personaggi come Giorgio Panariello, Lucio Dalla, Sabrina Ferilli, Pippo Baudo, Paola Barale, Maria De Filippi, Piero Chiambretti, Michelle Hunziker, Enrico Brignano e Renato Zero.
Le sue innumerevoli esperienze artistiche, gli hanno permesso di creare uno stile personale, ormai riconoscibile: il "funky jazz". Con i suoi stage e con le sue coreografie, ha girato e continua a girare il mondo, facendo sua una visione globale dell'arte. Arte che lui stesso porta nel sangue. Nato in una famiglia di artisti, grazie soprattutto alla madre, cantante e ballerina, Bill è cresciuto a suon di musica e a passo di danza. Ma anche la vena pittorica delle zie, ha contribuito ad ampliare il suo sguardo sull'arte.
"Tutta l'arte, non solo la danza – ha detto Bill Goodson – apre alla vita gli occhi, il cuore e lo spirito, a trecentosessanta gradi".
E Bill non è solo profondità d'animo. E' un'esplosione di ritmo che questo fine settimana ha coinvolto tutti. Anche i genitori degli allievi che erano sugli spalti, trascinati dal ballerino in una simpatica coreografia improvvisata.
"Siamo un grande villaggio – ha evidenziato Bill Goodson – una comunità che deve investire nelle passioni dei propri giovani. Gli stage formativi, sono momenti di grande entusiasmo e di condivisione della passione, che lasciano nei partecipanti qualcosa di importante, soprattutto interiormente".
Un maestro Goodson, che accompagna i suoi allievi lungo il loro percorso professionale, comprendendo il momento in cui "aprirgli la porta per lasciarli intraprendere la propria strada".
"La vita – ha concluso il ballerino – è stata generosa con me. Non posso che ricambiarla mettendo a disposizione dei giovani ciò che mi ha dato".
E fra i partecipanti allo stage, anche la stessa Dejanira D'Elia.
"Un momento di crescita professionale fondamentale anche per me – ha detto la maestra di danza – e al quale mi ha entusiasmato prendere parte".
Un grazie particolare per la buona riuscita della due giorni al Palazzetto dello Sport "Campitelli", vanno da parte degli organizzatori, al Comitato dello Sport di Grottaglie per la cortese collaborazione e presenza alla manifestazione. Un ringraziamento anche al SER di Grottaglie per essersi occupato del servizio sicurezza, al fotografo Giuseppe Masciulli e all'associazione Occhiofotografico per il servizio fotografico e a tutti coloro che hanno contribuito alla buona riuscita dell'evento.

"Dejanira ballet"
Via O.Cantore ang. via Pisa
74023 Grottaglie (TA)
Tel. 366.4686573
E-mail: [email protected]
facebook: Dejanira Ballet

Ultima modifica ilGiovedì, 25 Dicembre 2014 10:17
Cinzia Marangella

"Sometimes you just need to look at things from a little different perspective and you will see the world through new eyes.

A volte hai solo bisogno di guardare le cose da una prospettiva un po' diversa e vedrai il mondo con occhi nuovi"

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up