Verso San Severo - Grottaglie: in palio punti pesantissimi

Sesto derby stagionale per il Grottaglie, che domani sarà di scena allo stadio "Ricciardelli" di San Severo, in una gara che, in palio, mette punti pesantissimi per quanto riguarda il discorso salvezza.

Entrambe le compagini, in questo primo scorcio di campionato, hanno espresso un buon calcio ma, mentre gli ionici hanno totalizzato la bellezza di 14 punti e navigano, per ora, in acque tranquille, i dauni sono in piena zona rossa: i punti sfumati agli ultimi secondi di gara contro Monopoli ed Andria e la sconfitta a tavolino contro il Gallipoli sono una delle cause del terz'ultimo posto in graduatoria.

I precedenti della scorsa stagione dicono Grottaglie: i biancoazzurri, infatti, si imposero per 1-2 all'andata (sul neutro di Matera, ndr) grazie alla doppietta di Formuso e per 3-0 al "D'Amuri", dove in gol ci andarono Fumai, De Toma ed Albano.

QUI GROTTAGLIE Per l'insidiosa trasferta in terra dauna, Pizzonia (squalificato, ndr) potrà contare su Portosi, autentico perno del centrocampo biancoazzurro, in dubbio fino all'ultimo; via libera anche per Prete, che dovrebbe tornare ad occupare l'out mancino; fuori causa invece Misuraca e Montenegro, entrambi alle prese con problemi di natura fisica, così come Salvi, quest'ultimo, però, appiedato per un turno dal giudice sportivo.

QUI SAN SEVERO I dauni sono reduci dall'exploit di Scafati, ottenuto all'ultimo respiro di gara; quella di domani contro il Grottaglie sarà la prova del nove per la banda De Felice, la quale ha raccolto molto poco, rispetto alle gare disputate fin qui; il trainer giallorosso-granata dovrebbe affidarsi all'esperienza dei vari Campanella, D'Arienzo, Florio, Mallardo e Carminati per centrare i tre punti che sarebbero ossigeno puro per la classifica.

Per la trasferta di domani, mister Pizzonia ne convoca ventidue:

Anastasia, Aurelio, Bongermino, Bruno, Collocola, De Luca, De Pasquale, De Roma, Faccini, Facecchia, Franco, Giampetruzzi, Ingenito, Laghezza, Mitrotti, Perlangeli, Pisano, Portosi, Prete, Quintavalle, Vitale.

Dirigerà l'incontro il signor Alessio D'Amato della sezione di Siena, coadiuvato dai dai sigg.ri Fabrizio Grisei della sezione di Macerata e Sebastiano Camela della sezione di Fermo.

 

Vito Di Noi

Ogni giornalista possiede valori etici, dettati sopratutto dal rispetto di sè stessi e dalla professione. Il suo ruolo è far sì che gli altri non abusino del potere.

Email: [email protected]

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up