Ars et Labor, un pareggio che brucia!

Vittoria solo accarezzata per il Grottaglie. Contro i penultimi dell’Angelo Cristofaro, i ragazzi di mister Pizzonìa devono accontentarsi di un solo punto che porta i biancazzurri a quota 17 e sempre ad un passo dalle zone più tranquille della classifica, quelle che sancirebbero la salvezza immediata dei biancazzurri.
I gol, tutti nel primo tempo, dei grottagliesi D’Arcante e Fraschini (il primo con un tiro deviato, il secondo con un rigore sfruttato) portano l’Ars et Labor al pieno controllo del match e con l’andare dei minuti la messa in sicurezza dei tre punti sembra essere solo una formalità da poter sbrigare nel secondo tempo. Ed è proprio alla ripresa che tutto sfuma. Il Grottaglie viene meno sul piano della concentrazione, considerando forse già chiusa la partita, lascia ai lucani spazi e tempi per la reazione che, puntuale, arriva per mano di Dama: l’attaccante indossa le vesti di trascinatore e mette a segno una doppietta che annulla il vantaggio grottagliese e a fine gara aumenta i rimpianti per aver gettato due preziosissimi punti in una delle occasioni più ghiotte.
Con un successo, infatti, il l'Ars et Labor avrebbe scavalcato l’Internapoli e avrebbe dato una boccata d’ossigeno e un assaggio di serenità ad una squadra e una società sempre più in affanno, consumate dalle ultime notizie di uno smantellamento generale della rosa che porterà i giocatori di maggiore spicco ed esperienza ad abbandonare il Grottaglie che quindi, per volere del presidente Ciracì, si affiderà unicamente alla categoria juniores.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up