A Grottaglie grande successo per il "memorial Pietro Mennea"

Ogni qualvolta si pronunci la parola "atletica", la mente di un italiano appassionato di tale disciplina sportiva non può che ricordare il grande Pietro Mennea, soprannominato "Freccia del Sud", scomparso il 21 Marzo 2013.

Così come ormai accade da un anno, il 12 Settembre, la FIDAL organizza un memorial in suo onore; diverse le città italiane interessate a tale evento, tra cui Grottaglie, una delle poche a possedere una pista omologata.

"Grottaglie24" ha avuto modo di intervistare l'organizzatore del memorial nella nostra città, Antonio Catalano, appartentente al comitato provinciale FIDAL:

"La gara simbolo del memorial non poteva che essere i 200 metri: da duecentista, Pietro partecipò a quattro finali olimpiche consecutive e tenne testa ad ogni tipo di atleta; Grottaglie, avendo una pista omologata, è stata una delle trentanove città ad ospitare questo evento; basti pensare che a Barletta, città natale di Mennea, il memorial si è tenuto sul lungomare".

Nessun veto particolare sulle modalità di partecipazione:

"Il memorial è stato aperto a tutti: hanno gareggiato dai più piccoli ai più grandi; l'unica richiesta era quella di presentare un certificato medico che potesse garantire l'ideonità di ogni singolo concorrente".

Statistiche:

"Ci sono stati circa una settantina di partecipanti, alcuni di loro provenienti dal brindisino, dal leccese e perfino dal materano; i risultati delle gare verranno pubblicati, probabilmente nella giornata di domani, sul sito www.fidal-taranto.it".

Catalano, alla fine dell'intervista, ha espresso profonda soddisfazione sull'esito del memorial, in particolar modo per la partecipazione dei grottagliesi appassionati di atletica.

"Grottaglie24" ringrazia Antonio Catalano la disponibilità mostrata nei confronti della nostra testata.

Vito Di Noi

Ogni giornalista possiede valori etici, dettati sopratutto dal rispetto di sè stessi e dalla professione. Il suo ruolo è far sì che gli altri non abusino del potere.

Email: [email protected]

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up