Grottaglie: eccellenza ad un passo In evidenza

Ennesima sconfitta per il Grottaglie di mister Pettinicchio, battuto anche nel penultimo atto della regular season al "Gustavo Ventura" di Bisceglie con il passivo di 3-1. Il match di oggi rappresentava un'ultima spiaggia per i biancoazzurri che ora, a 90 minuti dal termine della stagione, si ritrovano all'ultimo posto in classifica, a pari punti con il Gladiator, uscito indenne dalla sfida con il Mariano Keller all'ultimo secondo di gara. Qual'ora le due squadre dovessero terminare così la stagione, ci sarebbe da disputare uno spareggio in campo neutro per sancire chi, tra Grottaglie e Gladiator, dovrebbe disputare i play-out.

Ma l'impressione è che siano proprio i Grottagliesi a rischiare maggiormente la retrocessione diretta, poichè Domenica prossima al "D'Amuri" arriverà una Turris ancora in lotta per conquistare la 2^piazza, mentre i Sammaritani ospiteranno un Bisceglie che proprio oggi ha conquistato la salvezza matematica in serie D. La partita, giocatasi sotto una pioggia scesa a dirotto per quasi tutti i 90 minuti, è equilibrata nella prima frazione, con entrambe le squadre vicine al vantaggio in due occasioni: la prima è di marca Biscegliese, ma Ceccarelli sbaglia incredibilmente davanti al portiere; la seconda, invece, vede protagonista il centrocampista biancoazzurro El Kamch, ma il palo gli nega la gioia del gol. Nella ripresa,il Bisceglie si mostra più propositivo, ma anche il Grottaglie prova a pungere con Albano e Faccini; la gara si sblocca al 67': Zotti serve Palazzo,il quale scarta Negretti e deposita dentro l'1-0; i biancoazzuri provano a reagire: Pettinicchio inserisce Formuso, ma è ancora Palazzo a colpire. Il Grottaglie non ci sta e prova a reagire, esponendosi ai contropiedi neroazzurro-stellati; all'85', Formuso accorcia le distanze e, a pochi secondi dal 90', sfiora il 2-2, ma il tiro della punta Grottagliese termina sull'esterno della rete. L'ultima emozione la regala il sempreverde Zotti, che in contropiede batte Negretti e fissa il risultato sul 3-1. Al fischio finale, festa grande tra i Biscegliesi, mentre per il Grottaglie è notte fonda, con i biancoazzurri costretti a vincere con la Turris e a sperare in un passo falso del Gladiator per evitare lo spareggio con i Sammaritani o, peggio ancora, la  retrocessione diretta, che Domenica dopo Domenica sembra materializzarsi sempre di più.

Ultima modifica ilDomenica, 27 Aprile 2014 18:23
Vito Di Noi

Ogni giornalista possiede valori etici, dettati sopratutto dal rispetto di sè stessi e dalla professione. Il suo ruolo è far sì che gli altri non abusino del potere.

Email: [email protected]

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up