Se questa è una piazza In evidenza

Ogni cittadino che si sia trovato in zona o che abbia avuto l'accortezza di informarsi sulla situazione, saprà sicuramente che è difficile non scambiare Piazza Ciro Cafforio, se si nota anche di recente costruzione rispetto a tante altre, per un bagno pubblico a cielo aperto invece che luogo di ritrovo o passaggio.


Sono giunte numerose lamentele all'amministrazione comunale da parte dei residenti della zona e non, volte a mettere fine ad una condizione ormai che ha superato il limite della decenza. La Piazza, infatti, si presenta palesemente anti-igienica, il bagno costruito appositamente in aggiunta a ciò che prevedeva il progetto iniziale è , da tempo, murato e quindi inutilizzabile. Situata nel centro della città, nei pressi della chiesa Madonna delle Grazie e a pochi metri da Piazza Principe di Piemonete, non ha ottenuto l'immagine che merita e per la quale è stata costruita. Poi, bisogna fare i conti con il senso civico dei molti che continuano ad utilizzare esternamente i servizi igienici chiusi, creando odori nauseabondi. Inoltre, non sono da meno le scritte e i vetri rotti sparsi ovunque. Non è una situazione sconosciuta all'amministrazione comunale, ma ad oggi la situazione che si presenta è questa. Sono molte le idee e i progetti realizzabili per questa città, ma ciò che manca è la cura e la manutenzione per ciò che già è esistente; oltre che essere un valido modo per economizzare, visto il momento di crisi nel quale siamo protagonisti.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up