Grande Sud Carosino: Arlotta urgente monito all'Adp e alla Regione In evidenza

 


 Oggi si svolgerà un ennesimo incontro presso la Regione Puglia, sulla possibilità di apertura dell'Aeroporto "Marcello Arlotta" di Grottaglie al trasporto civile e ai voli di linea, che il nostro Movimento territoriale, da anni ripetutamente ha tentato di far capire ai rappresentanti degli Enti Locali e alle Associazioni di Categoria (Confindustria, Camera di Commercio). I Sindaci di Grottaglie, Monteiasi e Taranto, il Commissario Prefettizio di Carosino e il Commissario Prefettizio della Provincia di Taranto sinergicamente alle Associazioni di Categoria devono tentare, dopo innumerevoli tentativi in ogni ordine di grado, di sensibilizzare l'Assessore regionale ai trasporti Giannini, il Governatore Nichi Vendola, Enac, e l'Amministratore Unico di Adp Giuseppe Acierno a rivedere il Piano di Gestione dello scalo aeroportuale ionico, che beneficerebbe di una clientela del Salento, della Basilicata e dell'Alta Calabria.
Troviamo - continua il Coordinamento arancione di Carosino - strano che il 3 agosto scorso il Consiglio Regionale pugliese abbia pianificato un investimento di 500.000 € per lo scalo di Grottaglie tramite un emendamento di diversi consiglieri regionali di terra ionica nell'assestamento del bilancio regionale, ma conseguentemente, invece, la Regione Puglia e Aeroporti di Puglia abbia approvato il prolungamento della pista dell'Aeroporto "Gino Lisa" di Foggia, prospettando la volontà degli Enti sopracitati di puntare sullo scalo dauno come contraltare agli Aeroporti di Bari e di Brindisi, con questa pianificazione gestionale la Giunta Regionale prospetta alla Provincia di Taranto che l'Aeroporto di Grottaglie è tagliato fuori dal trasporto civile e di linea.
L'ok paesaggistico della Giunta Regionale al Gino Lisa di Foggia è la riprova che il Governo Vendola è a trazione baricentrista-foggiana (in questo caso), forse, potremmo affermare che il nuovo entrato, ex fittiano, Assessore foggiano Leonardo Di Gioia è stato più sveglio e capace dei nostri concittadini esponenti istituzionali del Governo di centro-sinistra?
Camera di Commercio di Taranto è socio di Adp, e, quantomeno dovrebbe capire i piani scellerati che, come il suo predecessore Di Paola, Acierno sta continuando ad attuare sulle spalle della comunità ionica, la necessità per il nostro territorio che Adp investi con l'apertura ai voli civili dell'Arlotta di Grottaglie è indispensabile per una Terra martoriata dai Casi Ilva, Eni e Cementir.
E' davvero così scandaloso prevedere un inizio graduale di sostegno della Giunta Regionale, di Enac e di Adp all'approdo di Compagnie aeree, Tour Operator ed investitori che vedano la Provincia di Taranto come sbocco economico per i flussi turistici di svedesi, austriaci, tedeschi o giapponesi, è utopistico tutto ciò, o invece, l'egemonia barese e il miopico lassismo dei nostri rappresentati istituzionali rappresenta una barriera impossibile da abbattere.
Concludendo la nota – Grande Sud – ritiene fondamentale che le “farse” conferenze, tavoli e dibattiti finiscano e si vada al concreto di una situazione incresciosa che è un gap infrastrutturale ed economico per la Provincia di Taranto, che se sbloccata porterebbe al nostro territorio occupazione, consistenti flussi turistici e lavoro per le nostre imprese ripetutamente in affanno e mai sostenute dalla Giunta Regionale.

Ultima modifica ilMercoledì, 18 Settembre 2013 18:21
Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up