SEL contro riforma Renzi: "Necessitano programmazioni serie"

Il gruppo SEL con nota stampa esprime netta disapprovazione all'operazione del Governo Renzi per quanto riguarda la città di Taranto e lo stabilimento Ilva, il cui voto di fiducia al Senato, di pochi giorni fa, ha acclarato la "non punibilità" per legge del Commissario Straordinario. 

"È un' occasione sprecata per risanare davvero la città da ferite vecchie e profonde. Servirebbero maggiori risorse e una programmazione seria per evitare che il tutto si trasformi nella classica foglia di fico per coprire un decreto sull' Ilva inguardabile!" La riforma del Governo Renzi è considerata dal gruppo SEL nonchè da Cosimo Borraccino, una vera e propria presa in giro.

"Denunciamo con forza questa operazione del Governo Renzi. Bene il reparto di oncologia pediatrica a Taranto, ma 4,5 milioni di euro spalmati nei prossimi due anni sono una cifra insignificante per le esigenze esistenti. Con tutto ciò che è stato approvato si certifica il principio per cui si è nel rispetto della legge anche non rispettando tutte le prescrizioni AIA e infine si impedisce all'Arpa di implementare i propri organici".

"Annunciamo sin d'ora - conclude Borraccino - che il gruppo di SEL darà battaglia quando il Decreto arriverà alla Camera al fine di stralciare queste mostruosità giuridiche, evitare operazioni maquillage che non garantiscono la vera bonifica e riconversione ecologica dell'azienda e programmare per davvero, con le giuste risorse economiche, un eccellente reparto di oncologia pediatrica, evitando operazioni pubblicitarie."

Ultima modifica ilLunedì, 23 Febbraio 2015 18:39
Marialucia Magazzino

E' così difficile descrivere ciò che si sente quando si sente che si esiste veramente, e che l'anima è un'entità reale, che non so quali sono le parole umane con cui possa definirlo.

Fernando Pessoa

Email: [email protected]

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up