Pinti e Caretta per la promozione della ceramica grottagliese

Andrea Pinti, dell'omonima famiglia proprietaria della nota "Pintinox S.p.a", azienda di Sarezzo che dal 1929 è leader nella produzione di posate e pentole di acciaio con stabilimenti in Italia e Spagna ha deciso di diversificare la propria attività puntando sulle ceramiche artistiche di Grottaglie.

Lo stesso Pinti, da anni amico dell' Avv. Francesco Caretta, lo scorso anno fu invitato a visitare la bottega grottagliese diretta dal M° Pietro Caretta e, sorpreso dalla bellezza delle maioliche si è fatto promotore tramite la costituzione di una nuova società con i fratelli Caretta di un nuovo progetto finalizzato alla diffusione delle ceramiche grazie alla creazione di una selettiva rete commerciale, l'utilizzo di nuove tecniche di comunicazione e la sinergia con altre eccellenze del territorio ed artisti provenienti anche da altre regioni. Il prossimo 8 novembresaranno inaugurati a Grottaglie, in Via Caravaggio, il nuovo laboratorio ed annesso show room. La serata è stata organizzata con la collaborazione del "Consorzio Produttori Vini" di Manduria che proporrà agli oltre 150 ospiti dell'evento una degustazione dei suoi pregiatissimi vini. Parte del ricavato della serata sarà devoluto, tramite il Lions Club di Grottaglie al "Servizio Cani Guida dei Lions". Durante la serata sarà possibile assistere ad una esibizione al tornio del Maestro vasaio Paolo Santoro. Nella bottega di Domenico Caretta è rinata inoltre, dopo secoli di oblio, la "bambola" o "pupa" coi baffi che ricorda una antica legenda grottagliese e che è da anni uno dei simboli dell'artigianato locale.

Gabriella Miglietta

Una voce in più per la cittadinanza

Email: [email protected]

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up