Il movimento politico "Cattolici per il Sociale" fa il punto sulla questione dell' Ospedale San Marco

Il Movimento Politico "Cattolici per il Sociale" con il suo Gruppo Consiliare, fa il punto della situazione dell "Ospedale "San Marco" di Grottaglie.

 

Anzitutto, esprime un giudizio politico positivo sull'operato dell'Assessore Regionale alla Salute, Donato Pentassuglia, per aver condotto un incremento del numero dei P.L. nella ASL di Taranto, passando dal 2,6 P.L./1000 abitanti al 3,3 P.L./1000 abitanti, accostandosi così agli indici nazionali che sono del 3,7 P.L./1000 abitanti.

Da atto, inoltre, che il management aziendale della ASL Taranto, con una circolare datata 29/09/2014, ha dato completa esecuzione alla Delibera n. 1277 del 15/01/2013 che prevedeva l'accorpamento funzionale dell'Ospedale di Grottaglie con il P.O. Centrale, fortemente voluto dal Sindaco e dall'intero Consiglio Comunale di Grottaglie.


Alla luce di ciò, il Gruppo Consiliare "Cattolici per il Sociale", nella persona del capogruppo Antonio Mingolla, auspica che nell'imminente piano di riordino della rete ospedaliera vi sia un incremento dei posti letto per il Presidio Ospedaliero di Grottaglie, valutando anche in maniera positiva l'attività svolta dalla struttura di Ostetricia e Ginecologia con n. 613 parti nell'anno 2013 e con n. 475 parti alla data del 4/10/2014, tenuto conto che il Patto nazionale della Salute prevede una verifica dell'attività svolta dai Punti Nascita nel mese di Marzo 2015 che farà riferimento all'Accordo Stato Regioni che prevede la chiusura solo dei Punti Nascita con attività inferiore a n. 500 parti /anno.


Tutto ciò per sottolineare come ancora una volta l'Istituzione del Comune di Grottaglie si sia dimostrata attenta e vigile per la salvaguardia delle eccellenze presenti nel P.O., al fine di offrire sempre prestazioni più qualificate in riferimento ai bisogni di salute di tutta la collettività.

Ultima modifica ilMartedì, 14 Ottobre 2014 13:25
Davide Bromo

Ho visto un posto riservato ai sognatori, non ho in mente qualcosa di concreto, ho solo parole da spendere e immagini con cui giocare. Non mi interessa la realtà, vivo per viverre, chiudo gli occhi per immaginare.

Email: [email protected]

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up