Davide Chiovara: via Ennio chiusa al traffico, disagi per i cittadini e danni ai commercianti

A seguito dei lavori in corso in via Ennio, per il potenziamento della rete fognaria, autorizzati a partire da martedì scorso, 16 settembre, varie lamentele e disagi, sia da cittadini che da commercianti, sono pervenute presso il Comune di Grottaglie.
Davide Chiovara, Consigliere comunale FI Grottaglie ha cercato di ascoltare e raccogliere le svariate lamentele affichè si possano ridurre al minimo i disagi per i cittadini e per i commercianti della zona.

 

"Da giorni raccolgo le lamentele di tantissimi cittadini che vivono quotidianamente un enorme disagio a causa dei lavori in corso su via Ennio, chiusa completamente al traffico, - comunica il sig. Chiovara - per non parlare della disperazione dei commercianti che hanno i loro esercizi commerciali su questa via, o in quelle limitrofe, che in poche ore hanno visto ridursi drasticamente i loro incassi, peraltro in un periodo già di crisi."

I lavori autorizzati prima dall'Ufficio Tecnico del marzo del 2013 e poi con due recenti Ordinanze del Comando della Polizia Municipale, prevedono, sotto la guida dell'l'Amministrazione comunale con a capo Ciro Alabrese, la chiusura della circolazione dell'intera sede stradale, anche se i lavori interessano solo l'estremità del lato destro della carreggiata.

"In pratica - prosegue il Consigliere - nessuno può circolare in un senso o nell'altro, e gli automobilisti sono costretti a deviazioni sulle strette strade limitrofe, peraltro senza una chiara segnaletica, specialmente nei pressi dell'Ospedale e dell'attiguo istituto scolastico".

Aver preso la decisione di chiudere la viabilità di via Ennio, arteria a doppio senso di scorrimento, l'unica via di accesso a Grottaglie per chi proviene da Taranto, Crispiano, Monteiasi e Montemesola, è stato un vero e proprio azzardo.

Quanto durerà? E' quello che si chiede ognuno di noi.

"Non si sa - spiega Chiovara - non sono riuscito ad avere informazioni precise al riguardo né dall'assessore ai Lavori Pubblici, Alfonso Annicchiarico, né dal Comandante della Polizia Municipale, Giovanni Esposito, a cui mi sono rivolto per avere ragguagli."

Per ridurre al minimo il disagio per i cittadini e il danno per i commercianti, come ci enuncia nel Comunicato Stampa il sig. Chiovara, sarebbe bastato che la ditta che sta eseguendo i lavori fosse stata obbligata ad occupare solo una delle due carreggiate, i lavori in effetti interessano solo un lato della strada, istituendo sull'altro lato della strada un senso unico alternato da gestire con semafori provvisori a carico della ditta, un servizio controllato in orari di punta anche da Vigili Urbani. L'Amministrazione avrebbe dovuto obbligare la ditta a lavorare su più turni giornalieri, e anche con turni di sabato e domenica, una soluzione che, dettata solo dal buon senso, avrebbe consentito di ridurre drasticamente la durata dei lavori. 

Quello che ci tocca ancora di più sapere è: quanto andrà a spendere il nostro comune?

Essendo i lavori a carico dell'Acquedotto Pugliese, non avrebbero dovuto costituire un aggravio di spese per il Comune di Grottaglie, al contrario avrebbero dovuto consentire una riduzione dei disagi per cittadini. Invece si verificherà tutt'altro.

"L'Amministrazione comunale di Ciro Alabrese - dice Chiovara - pensa ai grottagliesi solo quando li deve utilizzare come bancomat facendo pagare loro esose tasse: altro che gli slogan della campagna elettorale in cui il Sindaco Ciro Alabrese prometteva di "essere vicino" ai grottagliesi e ai commercianti!"

A tal proposito il Consigliere Comunale Davide Chiovara ha deciso di presentare una lettera con la quale chiederà all'Amministrazione comunale di Ciro Alabrese di intervenire affinché l'impresa organizzi il cantiere in modo da ridurre al minimo i disagi e danni già avvertiti.

 

E a noi cittadini grottagliesi non ci resta che attendere... o potremmo far altro?

Ultima modifica ilDomenica, 21 Settembre 2014 12:59
Marialucia Magazzino

E' così difficile descrivere ciò che si sente quando si sente che si esiste veramente, e che l'anima è un'entità reale, che non so quali sono le parole umane con cui possa definirlo.

Fernando Pessoa

Email: [email protected]

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up