Logo
Stampa questa pagina

Forbici ladre d'uva

Ogni giorno ciascuno di noi, passeggiando per il nostro paese e quelli limitrofi in auto o a piedi, nota, ma non dà molta importanza, gente più o meno losca intenta a vendere, nei bagagliai delle proprie auto o su tavolini, uva da tavola di qualunque tipologia, dall'Apirene tanto gradita ai bambini alla Vittoria vero cavallo di battaglia degli agricoltori Grottagliesi.

 

Questa uva, di dubbia provenienza, viene venduta al pubblico senza avere, nella stragrande maggioranza dei casi, i permessi di ambulanti.

Nella giornata di ieri abbiamo preso alcuni tendoni come campioni di questa indagine. Nell'arco di 12 ore sono passate dalle nostre postazioni ben 13 autovetture tutte equipaggiate con cassette vuote e con alla guida individui con lo sguardo intento a studiare i vari tendoni tanto da nemmeno notare la nostra presenza.

Accertato solo un furto da parte di un anziano che dopo averci probabilmente notato ha nascosto ben bene la refurtiva ed è arrivato vicino al nostro veicolo fingendosi invalido. Dopo aver capito il compito che stavamo svolgendo in quel posto, che non era solo quello di indagare a scopo informativo, ha deciso di allontanarsi col proprio veicolo. Sfortuna ha voluto che nel ritornare successivamente ci abbia trovati ancora li e che non aveva più posti dove nascondere le due buste da circa 5 kg l'una con la refurtiva giornaliera.

Ciò avviene tutti i giorni, e la cosa è drammatica se non addirittura stressante per tutti quegli agricoltori e commercianti che investono e vedono tagliarsi i propri guadagni dalle forbici di questa gente poco raccomandabile. La soluzione, scontata, al problema è un controllo continuo da parte delle forze dell'Ordine competenti, tra questa gente che rivende uva a prezzi assurdi, e in alcuni fruttivendoli garantendo dunque equitá e giustizia tra chi lavora il prodotto tutto l'anno e chi invece ne trae guadagno grazie a pochi rischi

Vincenzo Lupo

i sogni sono come le stelle, basta alzare gli occhi e sono sempre là.

Email: [email protected]

Progetto realizzato da Cinetyk. Tutti i diritti riservati.