Management Del Dolore Post Operatorio in concerto al Villanova In evidenza

Sabato 19 aprile al Villanova di Pulsano si esibiranno, in un live che si preannuncia carico di emozioni, schizofrenico e irrequieto, i Management Del Dolore Post Operatorio. Quattro ragazzi di Lanciano crudi, ostinati e furbi, come tutti quelli che ce l'hanno sempre a morte col re. Come tutti quelli che vogliono dire a tutti i costi quello che pensano, senza stare a rimuginare sulla fine che faranno.

Il Management Del Dolore Post Operatorio è il gruppo musicale italiano che si è fatto più notare negli ultimi anni tra gli artisti emergenti: vince vari e importanti concorsi nazionali, come l'Italia Wave o l'Upload Festival, e porta il suo sound originale e sfrontato anche all'estero, al Popkomm di Berlino e allo Sziget di Budapest. Miglior band emergente live del 2013 secondo il M.E.I., il MaDe DoPo ostenta sempre una forte ed estrosa personalità, ad ogni concerto e in ogni singola canzone, con l'intento di scuotere l'opinione pubblica e individuale, per lasciare un segno indelebile nella memoria e nello stomaco di chi ascolta, così come è accaduto al concertone romano del 1° maggio scorso. A due anni dal primo disco ufficiale "AUFF!!", prodotto con l'etichetta MArteLabel (avendo conseguito il premio speciale come band rivelazione MArteLive 2011 e quindi il contratto discografico con l'etichetta), il Management del Dolore Post-Operatorio presenta il nuovo attesissimo album "McMAO", prodotto artisticamente come il precedente da Manuele Fusaroli, distribuito da Universal Music Italia, per l'etichetta Color Sound Indie - Alternative Produzioni, in coproduzione con MArteLabel. Sulla copertina dell'album c'è l'omonima opera d'arte dell'artista di fama internazionale Giuseppe Veneziano, autore anche delle altre coloratissime immagini contenute nel booklet. Con le undici canzoni che compongono "McMAO", il MaDe DoPo reinventa un cantautorato elettrico italiano simile a nessuno, che affonda le radici nel rock con una vera attitudine post-punk. Sfiora e oltrepassa il suono new wave, dopo averlo ingoiato e assimilato, sperimenta sonorità cariche di elettronica e gioca al limite del progressive. Nei testi si celebra la folle gioia di vivere male, come metodo di sopravvivenza alla precaria esistenza quotidiana. Introspettive e visionarie, le tracce del nuovo disco incitano a smascherare rigidità e preconcetti sulla vita, attraverso il ghigno beffardo e la malinconia inquieta di un clown che srotola la verità con la profonda coscienza della propria responsabilità sociale, dell'importanza della propria arte. Nel sentire "McMAO" si avverte uno strano, ma ormai familiare, senso di disagio, di pericolo, ma anche di urgenza di fare e di agire, prima che la crisi finisca di distruggere quel poco che ci rimane, portandoci via tutto, compresi noi stessi, perché: "il destino è un colpo di biliardo: a volte la buca la decidi tu, a volte chiudi gli occhi, tiri e non ci pensi più" (cit. da "La Scuola Cimiteriale" in McMAO). Il Management del Dolore Post-Operatorio è composto da Luca Romagnoli – voce; Marco Di Nardo – chitarre, synth e cori; Nicola Ceroli – batteria e cori; Luca Di Bucchianico, basso.

Il concerto inizerà alle 23:00 nel locale in Via Basento. Ingresso 5 euro.

A seguire Rock Party dj set.

Ultima modifica ilDomenica, 13 Aprile 2014 20:38
Gabriele Palumbo

"Non sono quasi mai serio, e sono sempre troppo serio. Troppo profondo, troppo superficiale. Troppo sensibile, troppo freddo di cuore. Io sono come un insieme di paradossi." — Ferdinand de Saussure

Email: [email protected]

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up