La Compagnia del Teatro Jonico Salentino torna in scena con "Son morto e non m’ero accorto!” In evidenza

La Compagnia del Teatro Jonico Salentino torna in scena con "Son morto e non m'ero accorto!"

La seconda commedia scritta e diretta da Valerio Manisi.

Dopo circa sei anni dal grande successo di "Ccè nì sé Tu?", torna la Compagnia del Teatro Jonico Salentino con una nuova commedia scritta e diretta da Valerio Manisi. "Son morto e non m'ero accorto" è ispirata da una storia vera, da un episodio che l'autore stesso, ed un suo vecchio amico, tre giorni prima della messa in scena di "Ccè nì sé Tu?", la vigilia di Natale del 2008, vissero con non poco spavento. Infatti, i due, furono sospettatati di rapina a mano armata, perché fisionomicamente uguali ai reali rapinatori.

Questa vicenda, e un'immaginaria conseguenza d'arresto dei due, rappresentarono gli spunti per la nascita della commedia. Una commedia con dei veri e propri punti di vista, ragionati, sentimentali, drammatici, comici e, spesso, anche satirici, convogliati in una composizione drammaturgica che vuol'essere analisi di quei reali sentimenti e stati d'animo che una forza suprema e univoca, come può essere "la legge", spesso, seppur legittimamente, non considera.
La commedia in due atti, vanta anche la partecipazione degli allievi del Laboratorio Teatrale diretto da Valerio Manisi, fondato nel gennaio del 2014 dalla Compagnia del Teatro Jonico Salentino e dall'Associazione di Promozione Sociale "Macchià".
Un'occasione da non perdere per tutti coloro che non hanno potuto assistere alla prima commedia e anche per chi l' ha vista per gustarsi una seconda volta l'irresistibile comicità di Valerio Manisi e la sua Compagnia.
Il debutto è previsto per il 25 Aprile 2014 al Teatro Monticello di Grottaglie con apertura sipario alle ore 19:00 e in replica il giorno successivo.

Per informazioni e prenotazioni: 320/68.91.635 - 392/74.25.653 oppure email: [email protected] [email protected]

I giornalisti che desiderano accreditarsi possono inviare richiesta all'email [email protected] Specificando nome/cognome, testata oppure emittente televisiva e/o radiofonica e incarico dei richiedenti (es. giornalista, tecnico TV, fotografo, etc.)

Ultima modifica ilMercoledì, 19 Marzo 2014 19:18
Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up