Bluestrano in ... "Just Jazz" In evidenza

 

Stasera, 1 settembre alle ore 21.00 , nella splendida cornice del giardino di "Casa Vestita" in via Crispi 63/a (Grottaglie), nel cuore del Quartiere delle Ceramiche, tra degustazioni di vino e la mostra “Festa Grande” dedicata all’iconografia delle feste patronali in Puglia (in programma fino al 9 settembre, dalle 18 alle 23), i “Bluestrano” incanteranno i presenti con le loro armonie "Blues e strane".
 
Tra gli ospiti della serata ci sarà il Direttore Artistico del progetto: il grande Marcello Rosa, la storia del Jazz italiano. 
 
Il cuore di Grottaglie palpita a ritmo di Jazz: i “Bluestrano” tornano a rigenerare le calde serate estive con il loro repertorio fresco e raffinato, a conferma del loro principio ispiratore.
Non si tratta infatti della solita Jazz band di musicisti dell’ultima ora, ma di un gruppo di giovani professionisti, che amano il Jazz e che hanno investito tutte le loro energie per “amare, imparare e dimenticare” e per poter creare (dal nulla) una nuova realtà musicale senza precedenti, di sicuro valore e dall’enorme potenziale. 
 
Non poteva essere diversamente, visto che il gruppo vanta la direzione artistica di un nome di prima grandezza del Jazz internazionale: Marcello Rosa, una delle più sensibili anime Jazz degli ultimi 60 anni. Rosa è infatti trombonista, compositore e arrangiatore. Ha suonato con alcuni dei più grandi interpreti del Jazz internazionale, come Lionel Hampton, Tony Scott e Trummy Young, solo per citarne alcuni. Il maestro è stato inoltre – e lo è tutt’ora – un appassionato ed un infaticabile divulgatore del Jazz in Italia, nonché ideatore e conduttore di innumerevoli programmi radiotelevisivi per la RAI.
 
Il Jazz è un linguaggio universale in continua ricerca, è democratizzazione della musica: non è un caso infatti che L'UNESCO abbia ha dichiarato il 30 Aprile "International Jazz Day", per festeggiare la gioia e l'interculturalità, qualità che "l'Executive board" ritiene possano essere al meglio rappresentate proprio con il Jazz.
 
Proprio questo è il messaggio lanciato dai Bluestrano: il Jazz arriva dritto al cuore e le mani e i piedi partecipano al suo ritmo prima ancora che il cervello possa rendersene conto. 
 
Il repertorio dalla band è impegnativo e ricercato: è composto infatti sia di Jazz standards, in onore agli artisti che hanno lasciato in eredità composizioni ed interpretazioni ineffabili, che di brani inediti del maestro Marcello Rosa (suoi anche gli arrangiamenti degli standards).
Nelle note di “EKUD” risuonano, ad esempio, gli echi di una non celata ispirazione di Duke Ellington. 
Non mancheranno infatti i virtuosismi, in un’improvvisazione che promette anche di non essere barocca perché “le note devono essere quelle giuste: né una di più né una di meno”.
La sfida è lanciata e promette di manifestarsi in una piacevolissima serata, che sicuramente lascerà in tutti i partecipanti un ricordo di gioia, festa e leggera allegria.
“Solo Jazz”: è questa la proposta dei Bluestrano; solo Jazz…proprio così… “come lo si sente”, senza inutili verbosità, senza alcuna mistificazione…non voluta.
 
 Per ulteriori informazioni contattare:
Tel.  +39 366.6697458 
 
Per la mostra “Festa grande” di Casa Vestita:
Tel. +39 329.1473614 (Simone Mirto)
http://www.facebook.com/pages/Casa-Vestita/188824704565856?ref=ts
 
 
 
Si consiglia vivamente di usufruire del parcheggio gratuito ai piedi di via Crispi
 
Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up