25° Anniversario dei Corsi ad inidirizzo Musicale alla F.G. Pignatelli

 

Si è tenuta oggi, 31 maggio, presso la Scuola Secondaria Statale di I° grado "F.G. Pignatelli, la conferenza che ha illustrato il ricco programma degli studenti del Corso di Musica.
In un clima gioviale, tranquillo, dove tutti i presenti hanno detto la loro, senza esaltazione alcuna sono stati resi noti i traguardi raggiunti e da raggiungere dei giovani allievi. 
La parola è sta presa dal dirigente scolastico dott.ssa Patrizia di Lauro, la quale con orgoglio ha descritto l'escursus di ben 25 anni dalla nascita dei corsi musicali nella scuola. "Grazie all'amministrazione comunale - ha ribadito - all'amministrazione provinciale, ai privati come i F.lli Cassese, che permetteranno giorno 5 giugno 2012, alle ore 20.30, presso la Masseria del Duca l'esibizione dei nostri ragazzi. Iniziano i festeggiamenti per il 25 anni dell’istituzione dei corsi musicali che dureranno per tutto l’anno e sino all’anno prossimo; il 5 Giugno prossimo; in collaborazione con la Provincia di Taranto ed il Comune di Grottaglie l’azienda agricola Fratelli Cassese s.s e il Dott. Gianpaolo CASSESE ospiterà il concerto per coro ed orchestra degli alunni delle classi seconda e terza della nostra scuola, evento che si replicherà il prossimo 24 Giugno nel castello episcopio, in occasione dell’inaugurazione dell’annuale evento internazionale della mostra della ceramica, evento clou che attendiamo con trepidazione insieme ai ragazzi,che con la passione e l’impegno dei docenti di strumento hanno dato già prova della propria bravura in occasione del concerto di natale 2011,eventi questi che fa trasparire in essi la passione e la felicità per la musica” I ragazzi che parteciperanno sono di II° e III° anno, tutti volenterosi e appassionati di musica". 
 
Grazie all'amministrazione comunale, questi giovani musicisisti, hanno provato anche il sapore di essere spettatori, infatti hanno potuto assistere alla "Carmen", presso il Politeama di Lecce; o per ben due volte a Taranto, dall'altra "visuale".
 
La parola è passata all'assessore alla cultura e alla pubblica istruzione, Maria Pia Ettorre, la quale doppiamente legata alla scuola F.G. Pignatelli, per essere stata sia alunna e sia docente. "Grande vivacità della scuola, nella sua formazione che esce dal banco scolastico. Sono particolarmente legata alla scuola media F. G. Pignatelli per ragioni di appartenenza, in quanto ex alunna, e da amministratore colgo la vivacità della scuola stessa, che si traduce in una formazione, che esce dall’aula, dal banco scolastico,e che diventa formazione ed apprezzamento della vitae con un approccio ad una vita diversa, in una società dove si assiste ad un imbarbarimento del rapporto con la cultura e con quanto non produce profitto, aver creato, una realtà di questo genere è un grande vanto della scuola e della città. La condivisione d’intenti con l’azienda agricola Fratelli Cassese s.s che ha visto la visita dei ragazzi alla stessa masseria trecentesca, conferma come la stessa continui ad essere la nostra realtà, la masseria, è la dimostrazione che siamo di origine contadina, e quindi, siamo tutti contadini nell’animo, la terra, il nostro territorio sono parte di noi, e stiamo sublimando questo rapporto questa identità, attraverso la musica e con questo connubio si raggiunge effettivamente l’ambizione di noi formatori. Quindi l’amministrazione insieme alla provincia e con i festeggiamenti dell’inaugurazione della mostra della ceramica si è costituito tutto un intreccio, quali,l’identità contadina,l’ambizione artistica e la realtà e tradizione ceramica che si sposano musicalmente in questo afflato ambizioso”
 
Per questo il progetto di portare più di 500 studenti al percorso della Masseria Didattica dei F.lli Cassese, è stato accolto con entusiasmo. Insomma, una scuola attiva.
Della stessa opinione è l'assessore al bilancio della provincia di Taranto, avvocato Mancarelli, il quale ha ringraziato la volontà della scuola di aver integrato la provincia: " Ringrazio la dirigente della scuola media F.G. Pignatelli per l’invito,rilevando che non è da tutti poter festeggiare i 25 anni di un istituto ad indirizzo musicale, ciò significa che la scuola possiede un bagaglio di esperienze e di professionalità chela  collocano a Grottaglie quale punto di riferimento per la cultura e la didattica. Nell’iniziativa che oggi presentiamo è importante, per il periodo storico ed economico che viviamo, l’apporto e l’impegno dei privati, come quello profuso dall’ azienda agricola Fratelli Cassese s.s., come l’impegno e dedicato da docenti nel trasmettere agli alunni che la musica è l’armonia dell’anima. Abbiamo negli istituti ad indirizzo musicale grandissimi tesori che devono interagire con istituti musicali superiori quali il “PAESIELLO” di Taranto. Il 24 Giugno con l’inaugurazione della mostra della ceramica con il concerto del coro ed orchestra della “Pignatelli” si rafforza questo connubio tra scuola  istituzione locale e provinciale nel sostegno alle arti figurative- qual è la musica- come eccellenze e spirito artistico che è qui e si respira nella città d’arte di Grottaglie, e quindi la scelta degli eventi ed in particolare quello del 24 Giugno deve poter festeggiare non solo il quartiere delle ceramiche quale quartiere dei ceramisti ma bensì dei grottagliesi, una sinergia quindi che metterà in luce e nella migliore vetrina, Grottaglie, sempre all’avanguardia e punto di riferimento nell’ambito di terra jonica".
 
Altro appuntamento importante, oltre a quello del 5 giugno (che vedrà circa 150 ragazzi partecipanti, tra orchestra e prime classi), sarà quello del 24 giugno, occasione questa dell'inaugurazione della Mostra delle Ceramiche, a consolidare questo legame tra tradizione, arte e scuola.
 
Gianpaolo Cassese, ha spiegato: " L’azienda agricola fratelli Cassese è un’azienda in fase di evoluzione che si sta nazionalizzando con una diversificazione produttiva, fatto questo che è stato colto dalla dirigente della scuola media F.G. Pignatelli dott.ssa Patrizia Di Lauro ed al prof. Vito Nicola Cavallo, che con lungimiranza hanno colto in particolare la nostra attività divulgativa- da oltre venti anni- nell’ambito dell’attività didattica, quale masseria didattica, attività questa nata come una esigenza a poter trasferire alle nuove generazioni quanto avviene, in un’azienda produttiva come la nostra e per questo abbiamo ritenuto di aderire all’elenco delle masserie didattiche della Regione Puglia, rafforzando così la formazione, quale perno tra impresa e scuola.L’esperienza con la “Pignatelli” è risultata particolarmente importante, considerato il corposo numero di studenti che hanno partecipato alle visite nella nostra azienda- circa cinquecento. La didattica è fondamentale in ordine, ad esempio, al mercato agroalimentare dato il momento di crisi, in quanto la sofisticazione alimentare è all’80% di quanto arriva sulle nostre tavole e quindi difendere le nostre produzioni ed il made in italy. E’ fondamentale quindi trasferire ai consumatori del domani quali sono le giuste modalità di acquisto e di avvicinamento al cibo è diventa fondamentale  per un azienda, se vuole continuare ad esistere. Per il fattore lavoro, così critico per nostre aree, risulta importante avvicinare i giovani al nostro contesto strutturale della filiera produttiva,  nelle loro variegate forme, vuol dire anche trasferire ai giovani possibili passioni, creando le condizioni anche per le aziende di poter individuare delle figure che nel tempo possono tornare utili all’azienda stessa. Un azienda diversificata come la nostra che non ha pari in Italia, si è diversificata nella filiera latteo casearia, ovicola, olearia, vitivinicola,e quella energetica, punti di forza come è importante l’ambiente. In un territorio , come quello di Grottaglie, che ospita una discarica, in cui per oltre un anno ho preso coscienza e conoscenza della problematica ambientale è nata in me  la sensibilità per l’elaborazione della possibilità di realizzare la prima azienda in Puglia ad impatto ambientale  zero in agricoltura, una delle prime esperienze in Italia, diventando d’esempio, quale primo vero modello di sostenibilità ambientale. E anche per questo che ringrazio la scuola “Pignatelli”con la dirigente ed il corpo docente, perché portare i ragazzi in un impianto posto a pochi chilometri dalla propria città, significa che finalmente questa terra (e lo dico con orgoglio) fa parlare in termini positivi di eco sostenibilità in Italia e credo che non possa non fare bene all’intero territorio, quindi è una sinergia per la nostra azienda che sta funzionando e può ulteriormente consolidarsi. Attendiamo con ansia l’evento del prossimo 5 Giugno,iniziativa anche questa che rientra in un’ altra delle nostre caratteristiche di diversificazione, in quanto da anni svolgiamo attività culturale, in particolare l’estate, con eventi espressi in vari linguaggi, dall’arte alla cultura, pittura, musica, e quest’anno abbiamo voluto proporre in questo contesto nella nostra masseria storica, la realizzazione del concerto  25°anniversario,  dei corsi ad indirizzo musicale della scuola media statale F.G. Pignatelli”.
 
 
 
Ultima modifica ilSabato, 02 Giugno 2012 18:23
Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up