Logo
Stampa questa pagina

I Terraròss sul palco del primo maggio di Taranto con “I.L.V.A.”

Domenica 1 maggio, sul palco allestito nel Parco Archeologico di Taranto, tra i numerosi artisti che si alterneranno, si esibirà il gruppo di musica popolare Terraròss, che proporrà tre canzoni del proprio repertorio, tra cui la nuova canzone "I.L.V.A. - (Istituzione Legale Vergogna Ambientale)" singolo che anticipa la prossima uscita dell'album.


"Per noi è un grande onore – ha affermato Dominique Antonacci, frontman del gruppo – essere tra i protagonisti di questo evento che sta diventando più importante di quello organizzato a Roma. Questa nostra manifestazione ha un valore più vero e concreto perché è organizzata da persone normali che vogliono dire la loro a proposito del disagio ambientale che vive la città dal punto di vista dell'ambiente e culturale".
In tema con lo spirito del concertone, organizzato dal comitato Cittadini e Lavoratori Liberi e Pensanti, costituito da operai Ilva, lavoratori, disoccupati, precari, studenti, professionisti, cittadini che intendono essere al centro di ogni decisione politica sul futuro di Taranto, il nuovo brano dei Terraròss, edito dall'etichetta Stranamente Music, il cui videoclip realizzato da Vittorio Antonacci è stato pubblicato il 25 aprile, parla della tematica ambientale che affligge da anni la città ionica, culla della Magna Grecia.
"Il testo della canzone nasce grazie a un'intuizione di Annarita Di Leo che osservando la scritta ILVA, l'ha letta in inglese e l'analogia con YMCA è venuta spontanea. Successivamente Giuseppe De Santo ha scritto la bozza del testo e insieme, con me e Annarita, abbiamo affinato la stesura. È stato un lavoro di squadra mettendo dentro quello che siamo riusciti, rispetto all'ampia tematica affrontata dei problemi ambientali di Taranto e soprattutto dando una speranza".

Numerosi sono gli artisti che hanno scelto di aderire all'iniziativa a titolo gratuito.

Dalle ore 14.00 saliranno sul palco del Parco Archeologico delle Mura Greche: Afterhours, Ghemon, Levante, Litfiba, LNRipley, Beatrice Antolini, Ministri, Luminal, Teatro degli Orrori, Niccolò Fabi, Andrea Rivera, Renzo Rubino, Daniele Silvestri, Subsonica, Selton, Giovanni Truppi.

Participeranno al concerto anche alcuni tra i più talentuosi artisti tarantini: Mama Marjas, Orchestra mancina, Terraross, SFK, Fidoguido, Frank Buffoluto.

Gabriele Palumbo

"Non sono quasi mai serio, e sono sempre troppo serio. Troppo profondo, troppo superficiale. Troppo sensibile, troppo freddo di cuore. Io sono come un insieme di paradossi." — Ferdinand de Saussure

Email: [email protected]

Progetto realizzato da Cinetyk. Tutti i diritti riservati.