Il Silenzio di Abram. Marcello Kalowski oggi ospite dell' I.C Pignatelli

Oggi, 28 Gennaio 2016 alle ore 17:00 l'autore Marcello Kalowski presenterà il suo libro "Il silenzio di Abram- mio padre dopo Auschwitz" nell'auditorium "Carla Piccoli" dell'Istituto Comprensivo "F.G. Pignatelli" di Grottaglie (via Campobasso 4).

L'iniziativa è stata curata dai docenti di musica, strumento e lettere della scuola di secondo grado, con i ragazzi dei corsi ad indirizzo musicale che eseguiranno interventi corali e strumentali.

L'evento è promosso da presidio del libro di Grottaglie in collaborazione con l'editore Laterza, l'associazione "Koiné culturale" e l'assessorato P.I. e Cultura del Comune di Grottaglie, ed il patrocinio della Regione Puglia assessorato all'industria turistica e culturale.

Saranno presenti per i saluti il Dirigente Scolastico, prof.ssa Marisa Basile, il Sindaco di Grottaglie avv. Ciro Alabrese, il dott. Roberto Burano per l'associazione "Koiné culturale" ed il dott. Piero Aresta per il Presidio del Libro.

Marcello Kalowski ha 60 anni vive a Roma, ha lavorato a lungo alla Hebrew Immigration Aid Service(HIAS) l'organizzazione che assiste rifugiati ebrei nei trasferimenti verso altri paesi. Kalowski ha raccontato la storia di suo padre Abram, ebreo polacco uscito vivo da Auschwitz, fermatosi dopo la guerra in Italia dove si è sposato. Un omaggio, quello del figlio ad un padre buono che ha fatto di tutto per riprendersi la vita, finché Auschwitz non ha ripreso lui sotto le sembianze della depressione, male che devasta l'anima. La Shoah paterna viene riflessa sull'autore del libro e della sua famiglia con un rapporto basato sovente sul non detto, sul lasciato intendere, sull'accennato. Giorno dopo giorno insieme con gli amici del padre silenziosi come lui , rievocano un passato felice con le vicissitudini delle loro famiglie distrutte, i dolori e le lacrime che spuntano all'improvviso , filtrano la vicenda e il ritratto di un uomo ferito che tenta però con tutte le sue forze di riacciuffarsi la vita sottrattagli.

Gabriella Miglietta

Una voce in più per la cittadinanza

Email: [email protected]

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up