Angelo Pio De Siati e Bottega Vestita sono i vincitori della Mostra del Presepe 2015

Sono di Grottaglie i vincitori della XXXVI Mostra del Presepe 2015 della Città di Grottaglie. L'opera dal titolo "Le fiasche del pellegrino" di Angelo Pio De Siati e Bottega Vestita si aggiudica il premio unico. Segnalate dalla giuria anche l'opera Ninna Nanna di Èlia Tamigi (Cava de' Tirreni, Sa), Natività di Gianfranco Morini (Faenza), Tre taciti manti di Vincenzo Del Monaco (Grottaglie, Ta), Protezione di Alessia Allkoci (Grottaglie, Ta) e Presepe nel vaso di Rossella Giannone (Corato).

 

La Mostra del Presepe attrae sempre numerosi maestri presepisti di levatura locale e nazionale. Settantasei gli artisti partecipanti provenienti dalla Puglia, Campania, Emilia Romagna, Lazio, Friuli Venezia Giulia, Piemonte, Sardegna, Sicilia, Toscana e Veneto.

Ad eccellere è stato l'artista grottagliese Angelo Pio De Siati in collaborazione con la Bottega Vestita di Grottaglie con l'opera Le fiasche del pellegrino, che ha ricevuto un premio in denaro di 2000 euro. La giuria l'ha stimata al primo posto "per la forza evocativa espressa dalla tematica presente nei Vangeli dell'Infanzia (primi capitoli di Luca e Matteo) dai quali si ricavano i misteri del percorso teologico-esistenziale della Sacra Famiglia, oggetto peraltro della devozione dei Misteri Gaudiosi e della devozione popolare. L'insieme delle fiasche riporta l'attenzione sul tema dell'uomo in continuo viaggio attraverso la rielaborazione scenografica, tecnica e plastica tratta dalla tradizione". La Giuria era presieduta dal sindaco avvocato Ciro Alabrese e composta da Don Ciro Santopietro, parroco della Chiesa del Carmine di Grottaglie, Chiara Fanigliulo, architetto, Annagrazia Angolano, giornalista, e dalla dottoressa Daniela De Vincentis, responsabile settore Cultura-Turismo-Musei del Comune di Grottaglie.

Segnalati dalla giuria anche Èlia Tamigi di Cava de' Tirreni (Sa) con Ninna Nanna e Gianfranco Morini di Faenza con Natività "per l'immediatezza del messaggio di umanizzazione del tema della Natività". L'opera dell'artista grottagliese Vincenzo Del Monaco Tre taciti manti ha ricevuto la segnalazione dalla giuria "per la ricerca formale di grande impatto estetico e concettuale". Segnalate, infine, le opere di Alessia Allkoci del Liceo Artistico Statale "V. Calò" di Grottaglie dal titolo Protezione e di Rossella Giannone dell'IISS "Federico II Stupor Mundi" di Corato (Ba) dal titolo Presepe nel vaso "per la sintesi formale e la ricerca materica attraverso cui è stata resa la Sacra Famiglia".

"I presepi in mostra nella trentaseiesima edizione della rassegna espositiva grottagliese – sottolinea l'assessore alla cultura di Grottaglie, professoressa Maria Pia Ettorre - offrono ai visitatori un luogo privilegiato di osservazione della evoluzione interpretativa, attraverso la creazione ceramica, del potente messaggio cristiano in una società inquieta e lacerata. La Natività modellata e rappresentata in modi e forme suggestive, invita a cercare e ritrovare la serenità smarrita".

La 36esima Mostra del Presepe di Grottaglie è visitabile fino al 6 gennaio 2016 tutti i giorni ad ingresso libero, con i seguenti orari: 10.00 - 13.00 / 17.00 - 21.00. Nell'ambito della mostra sono previsti, su richiesta, laboratori didattici e visite guidate a cura della Società Cooperativa Sistema Museo.

All'interno della rassegna è stata allestita, nella sala degli stemmi del Castello Episcopio, una sezione speciale dedicata al tema mistico-iconografico "La Via dell'Angelo", quale arricchimento iconografico e concettuale del tema presepistico. La mostra presenta le opere di artisti di fama nazionale ed internazionale (in ordine alfabetico): Enzo Angiuoni (Atripalda), Giuseppe Bonnacorso (Reggio Calabria), Maurizio Carnevali (Lamezia Terme), Luigi Casale (Brescia), Carmelo Conte (Latiano), Lamberto Correggiari (Milano), Vincenzo De Filippis (Grottaglie), Irina Hale (Russia), Antonio Iozzo (Cosenza), Massimiliano Marchese (Bologna), Rita Meo (Padova), Enrico Meo (Reggio Calabria), Oronzo Mastro (Grottaglie), Michele Pomes (Grottaglie), Giusto Sucato (Palermo), Vincenzo Vacca (Grottaglie), Daniel Zanca (Francia), Tonino Zurlo (Ostuni).

La mostra coordinata dal professore Enrico Meo si dispiega, attraverso il linguaggio della pittura e della scultura, in un complesso percorso artistico che aggrega codici espressivi decisi e nutriti nella sfera immaginaria, ispirato alla figura dell'angelo nella postmodernità.

 

XXXVI Mostra del Presepe

Luogo: Castello Episcopio, Largo Immacolata, Grottaglie (TA)

Inaugurazione: 6 dicembre 2015, ore 18.30

Orari: dal 7 dicembre 2015 al 6 gennaio 2016 tutti i giorni 10.00 - 13.00 / 17.00 - 21.00

Biglietto: ingresso libero

Per informazioni: Ufficio IAT numero verde 800 545 333; tel. 099 5623866 - [email protected] - www.grottaglieturismo.it

 

Mostra Presepe 2

 

Mostra Presepe 3

 

Mostra Presepe 4

 

Mostra Presepe 5

 

Mostra Presepe 6

 

Mostra Presepe 7

Ultima modifica ilMercoledì, 09 Dicembre 2015 11:44
Cinzia Marangella

"Sometimes you just need to look at things from a little different perspective and you will see the world through new eyes.

A volte hai solo bisogno di guardare le cose da una prospettiva un po' diversa e vedrai il mondo con occhi nuovi"

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up