Daran presenta la sua mostra "Nus et Paysages" per la prima volta in Italia a Grottaglie al Palazzo de Felice

Daran è nato a Tolosa nel 1946.

Nella cosiddetta "Città Rosa" (dal colore della pietra dei suoi più celebri monumenti) frequenta i corsi negli ateliers di Schintone e Pages, insegnanti all'Accademia di Belle Arti; prosegue poi la sua formazione a Strasburgo e a Parigi.

Queste tre città emblematiche e di vocazione internazionale ed europea spingono naturalmente la sua carriera oltre la frontiera francese.

Bruxelles, Namur, Ostenda, Lovanio e Anversa in Belgio, la Svizzera, la Germania, Singapore, accolgono via via - e spesso in più occasioni - le sue Opere.

Stoccolma, Dusseldorf, Mentone, Ginevra e Parigi gli aprono le porte delle loro gallerie d'arte contemporanea.

Quattro periodi hanno segnato la sua vita di Artista:

- il trampolino: nel 1969, a Parigi tiene a Saint-Germain-des-Prés la sua prima mostra, seguite da altre mostre a Tolosa e a Bordeaux; città d'arte importanti per un giovane pittore;

- l'impulso: tra il 1974 ed il 1981, il gallerista di Bruxelles Paul Ide, gli organizza varie personali e gli presenta personalità del calibro di Brel, Ferrè, Moretti, Folon...

- la transizione: nel 1985 inizia un lungo periodo di ricerca, illuminato dalla nascita dei suoi due figli, Rafael e Manon;

-oggi: allo scorcio del XXI secolo, il frutto di lavoro e di creazione dà a Daran la consapevolezza di aver conseguito la pienezza della sua arte.

A Grottaglie, la prima mostra in Italia e la prima volta che fa vedere i suoi paesaggi onirici.

Si possono ammirare e acquistare le sue opere dal 19 Luglio al 16 Agosto 2015 dalle ore 10.30 alle 13.00 e dalle 18.00 alle ore 22.00 al Palazzo de Felice sito in Piazzetta Santa Lucia a Grottaglie.

Di seguito qualche opera esposta presso il Palazzo de Felice.

Carmelo Antonazzo

Nel tempo dell'inganno universale dire la verità è un atto rivoluzionario.

Email: [email protected]

Galleria immagini

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up