Sabato un connubio fra letteratura e cibo a Terrazza Nardina

Nel cuore del quartiere delle Ceramiche di Grottaglie (TA) 25 luglio cena con la scrittrice palermitana Beatrice Monroy

Sabato un connubio fra letteratura e cibo a Terrazza Nardina

Mentre si degusterà l'ottima cucina pugliese si potrà conoscere meglio uno dei libri finalisti del Premio Strega 2014 "Oltre il vasto oceano- Memoria parziale di bambina".

Costo 10 euro. Info e prenotazioni 3494978165

Sabato 25 luglio Terrazza Nardina alle ore 21, il contenitore culturale della bottega ceramica Kéramos, nel cuore del Quartiere delle Ceramiche di Grottaglie (TA), ospiterà la scrittrice palermitana Beatrice Monroy e il suo libro "Oltre il vasto oceano- Memoria parziale di bambina".

 

L'opera, finalista al Premio Strega 2014, pubblicato da Avagliano, racconta di Bambina, una ragazzina nata in una nobile famiglia palermitana, figlia di due scienziati che spostavano la loro residenza in riferimento al loro lavoro scientifico.

La protagonista, assieme alle sorelle, cresce con strane regole e con la sensazione di essere ovunque straniera e nello stesso tempo abitatrice di ogni mondo. Al centro c'è Palermo. Luogo di partenza e luogo di approdo. Intorno a questa città, c'è stata quindi la misteriosa storia aristocratica della famiglia, i Monroy, con avventure fanfarone, racconti mitici da ascoltare nel silenzio del grande cerchio famigliare. Da Masaniello a Luchino Visconti, dai Mille al terremoto del Belice, sono molti i personaggi e i fatti noti evocati nel libro. Vi ritroviamo anche molti luoghi, la Spagna, l'America, le Galapagos, Bergamo, Milano, Napoli.

Il libro sarà presentato in una veste usuale, attraverso una cena deliziosa e gustosa organizzata e preparata da Adina L'Assainato, proprietaria di Terrazza Nardina.

Una serata piacevole, un vero connubio di sapori e saperi: mentre si degusterà l'ottima cucina pugliese, si potrà conoscere meglio uno dei libri finalisti del Premio Strega 2014, chiacchierando proprio con l'autrice in un'atmosfera di convivialità e in un piccolo gioiello scavato nella gravina, nel cuore dei quartiere delle Ceramiche.

Il costo per partecipare alla serata è di 10 euro ed è necessario prenotarsi al numero 3494978165 oppure iscriversi all'evento della pagina Facebook www.facebook.com/events/503004053212743/

BEATRICE MONROY

Palermitana, ha vissuto in tante città, in Italia, in Francia, negli Stati Uniti, ora vive a Palermo. Si occupo di letteratura, scrittura e narrazione.

La letteratura:

Raccontare i grandi romanzi, i racconti del mito trasmettendo alla gente il piacere dei libri e delle grandi storie di cui siamo intessuti

La scrittura: laboratori di scrittura e narrazione.

Insegna drammaturgia alla scuola del Teatro Stabile di Palermo, diretta da Emma Dante

Ha condotto laboratori di scrittura con le donne maltrattate del Centro Antiviolenza dell'UDI di Palermo.

Ha collaborato con Emergency per fare narrare ai ragazzi di Lampedusa i loro complicati percorsi di sopravvivenza

Dirige una Collana editoriale per La Meridiana Edizioni dal titolo Passaggi di donne, dieci storie di donne per ogni regione d'Italia raccontate da dieci giovani scrittrici

Le sue storie:

- Per Avagliano " Oltre il vasto Oceano", candidato al Premio Strega 2014

- Per la Meridiana Edizioni" Ragazzo di razza incerta"

- Collabora con RaiRadio3, ultimo lavoro: "Vite che non sono la tua" - novembre 2014

- Per il teatro, ha scritto per il regista Walter Manfré tra cui "Omaggio ai corpi incorrotti delle beate", e "La Confessione-Una suora" e per il regista Gigi Borruso

- È stata per tanto tempo un'operatrice culturale

- A Palermo ha fondato e diretto prima il centro Atelier e poi Libr'aria

- Ha inventato l'evento "La notte dei mille racconti" a cui è particolarmente legata per lo straordinario impatto che ha sulla città

- Ha due figli gemelli, al centro del suo cuore.

- Pratica Yoga da tutta la vita.

cast epi

Cinzia Marangella

"Sometimes you just need to look at things from a little different perspective and you will see the world through new eyes.

A volte hai solo bisogno di guardare le cose da una prospettiva un po' diversa e vedrai il mondo con occhi nuovi"

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up