"Molte Volte Rido": domani in uscita il primo singolo di Rodolfo Mannara

Lo abbiamo incontrato lo scorso ottobre per un'intervista in cui si presentò ai lettori di Grottaglie24, ci parlò di lui, delle sue esperienze, dei suoi progetti. Tra questi vi era l'uscita del suo primo album, anticipato dal singolo "Molte Volte Rido".


Lui è Rodolfo Mannara, in arte ROD, e domani 18 Aprile alle 19.30 uscirà sulle piattaforme web il videoclip del singolo.
"Girato a Saint-Tropez, è un trip-movie che rappresenta un viaggio reale che ho affrontato assieme ad una persona con la speranza di trovare un lavoro. Ed è proprio questa la trama del testo, una riflessione amara sulla nostra situazione socio-politico-economica. Il bisogno, contro la nostra volontà quasi, di dover andare via per avere un grammo di vita felice e senza preoccupazioni. Una vita normale."

Il testo in anteprima di "Molte Volte Rido":

Forse sono solo stanco della mia generazione
della condizione ipnotica che agisce sulla mia ragione
Forse è proprio questo il guaio di chi vive il mio dolore
osservare ardere e morire tutto quello in cui si crede
forse è proprio questo il tempo di dover lasciare tutto
e lasciarsi poi stuprare dalle mura di questa prigione

eppure sembra logico, neanche poi così scontato

Molte volte rido.

Forse sono solo stanco di pensare sempre solo
di sentirmi un po straniero in una terra che mi ha dato tutto
ma no che non dimentico, sto solo discutendo
di come sia possibile sputare dove si è mangiato

eppure sembra logico, neanche poi così scontato

Molte volte Rido.

"L'album ha ancora qualche settimana di lavorazione poi sarà pronto."
Cantautore Indie, chitarrista e art producer tarantino dal curriculum ricco di collaborazioni artistiche e discografiche di livello nazionale e con numerose partecipazioni televisive, presenterà il suo nuovo singolo, apripista del suo primo album da solista, presso il locale Amarcord a Grottaglie.
Con lui ci saranno i Coffe Faces e la partecipazione del "poeta-operaio" Vincent Cernia.

Gabriele Palumbo

"Non sono quasi mai serio, e sono sempre troppo serio. Troppo profondo, troppo superficiale. Troppo sensibile, troppo freddo di cuore. Io sono come un insieme di paradossi." — Ferdinand de Saussure

Email: [email protected]

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up