Web Radio e Non Giovanni, le nostre rivelazioni

La Puglia, da diversi decenni ormai, vanta una molteplicità di persone, rivelazioni e promesse, soggetti ancora poco conosciuti, fresche e nuove scoperte che cercano di percorrere la strada che condurrà al di fuori del "piccolo paesino" e soggetti ormai conosciuti, in voga per tutto lo scenario italiano che hanno contribuito all'arricchimento del patrimonio culturale-artistico, del paese, della città e della regione di provenienza sino all'intera Italia. 


In Puglia, grande incubatore artistico, vi sono piccoli e grandi nomi: "piccole personalità" che si sono ispirate a quelle grandi e che talvolta hanno persino superato quest'ultime. Così ha fatto "Non Giovanni" al secolo Giovanni Santese, classe 1983, "umile servitore" della nuova canzone d'autore italiana, grottagliese, il quale accompagnato da Franz Lenti, al piano e ai sintetizzatori, Alessandro Favale al basso e Giacomo Abatematteo, ha pubblicato recentemente il suo disco d'esordio "Ho deciso di restare in Italia" (Irma records). Giovanni Santese, Franz Lenti, Alessandro Favale e Giacomo Abatematteo, rappresentano un chiaro esempio di personalità emergenti, la quale musica sta interessando una quantità sempre più grande di pubblico che ascolta con grande interesse e ardore la buona, autentica nonchè originale musica che la band stessa regala.
Future promesse ancora all'inizio che a loro volta fanno d'esempio ad altre realtà ancora più piccole. Fa d'esempio la grande realtà universitaria pugliese, in cui vi sono una quantità enorme di soggetti tutti nuovi e freschi, pronti a mettersi in gioco per poter imparare il più possibile e magari raggiungere un giorno quello che tanto si è sognato sin da bambini.
E' il caso di due ragazze, entrambe pugliesi, con la passione della musica, particolarmente interessate all'attività da speaker. Roberta Comes e Federica Greco, rispettivamente di Grottaglie e di Maglie, infatti, attraverso l'Università del Salento di Lecce, hanno avuto la possibilità di condurre una propria trasmissione radiofonica che trasmette la musica che tanto piace ai giovani, a loro in primis.
"Buongiorno Buonafortuna" così si chiama la trasmissione, che va in onda ogni giovedì pomeriggio alle 14, uno dei programmi offerti da "Radio Wau" la web radio ufficiale degli studenti dell'Università del Salento. La trasmissione, nata di recente, ha l'obiettivo di essere la radio degli studenti per gli studenti, proprio per trasmettere quella musica che poco si sente in radio ma che accomuna tante realtà giovanili. Durante il programma radiofonico le due speaker oltre al trasmettere canzoni, intervistano vari cantautori e band. Tra gli intervistati ci sono stati: Cecco e Cipo, L'orso, lo Stato Sociale e infine ma non per ultimo Non Giovanni.
Giovedì 18 Dicembre infatti, le ragazze durante la trasmissione radiofonica hanno invitato in auletta Non Giovanni accompagnato dagli altri membri, per condurre un'intervista ma allo stesso tempo per mandare in onda, per pubblicizzare e far conoscere maggiormente la loro musica agli studenti e all'intero pubblico in ascolto.
Il programma, condotto da Federica e da Veronica Creti che ha colmato straordinariamente l'assenza di Roberta, iniziato con l'ascolto di "Più televisi che mai" secondo singolo estratto dal nuovo cd di "Non Giovanni", parte di una produzione con Amerigo Verardi (musicista e produttore brindisino che vanta una collaborazione con i Baustelle), ha avuto un prosieguo molto divertente e colloquiale in cui si è parlato di vari argomenti, tra cui, l'idea del video del secondo singolo, il quale, come afferma il cantautore è nato prendendo spunto dal mito della caverna di Platone riadattandolo per arrivare al risultato a cui si alludeva.

Il video infatti vede Giovanni, Giacomo e altri soggetti chiusi in una caverna da cui solo uno di loro riuscirà a scappare, il quale poi una volta visto il mondo e i suoi aspetti negativi deciderà di ritornare di nuovamente giù, in caverna.
Continuando con la trasmissione le speakers radiofoniche, in un contesto molto intimo, quasi confidenziale, invitano calorosamente Giovanni a suonare "Ho deciso di restare in Italia", invito che accoglierà calorosamente suonando in acustico il pezzo, molto apprezzato, a cui ne seguirà un altro, tutto nuovo, in anteprima esclusiva. Cantando ancora il ritornello della canzone anteprima esclusiva pocanzi offerta, si prosegue la trasmissione con l'ascolto live acustico di "Ma pensa" altro pezzo presente all'interno del cd, a cui a sua volta seguiranno una serie di domande che riguardano le nuove personalità emergenti pugliesi particolarmente interessanti per l'intero gruppo presente il quale comunicherà alcuni nomi, tra cui: Don't Ask Me, band grottagliese, Nobraino, band folk rock e indie rock italiana, Leitmotiv, art rock alternative folk mediterranean post punk e in fine ma non per utlimo Lovain o Lorena Pizzoleo, giovane cantante e pianista grottagliese.

L'ascolto di altri tre pezzi contenuti all'interno del cd, precisamente "Io sarò famoso", "Per restare vivi" e "Senza di te"  concluderà in modo estremamente unico un'ora passata allegramente in compagnia di "Non Giovanni" e gli altri membri. 

Vere e proprie rivelazioni quelle a cui assistiamo al giorno d'oggi, a cui dovremmo dar più voce, su cui dovremmo puntare maggiormente perchè l'intera realtà italiana dovrebbe investire più sul progresso, più sui giovani e non restar attaccati a un passato che è stato e che non potrà più essere.

Investiamo nelle nuove realtà emergenti, ricordandoci che, il futuro appartiene a coloro che credono alla bellezza dei propri sogni, proprio come sogniano i nostri ragazzi, giovani talenti e future promesse. 

Ultima modifica ilSabato, 20 Dicembre 2014 19:33
Marialucia Magazzino

E' così difficile descrivere ciò che si sente quando si sente che si esiste veramente, e che l'anima è un'entità reale, che non so quali sono le parole umane con cui possa definirlo.

Fernando Pessoa

Email: [email protected]

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up