Il libro "Vincenzo Calò" per ridare a Grottaglie un pezzo della sua storia

Il ricavato della vendita del libro "Vincenzo Calò" del Dott. Roberto Burano sarà interamentedevoluto alla Chiesa Madre di Grottaglie per il restauro della tela de "L'Annunciazione", un pezzo storico di Grottaglie che, purtroppo, molti ignorano.

Presentato la scorsa domenica 16 novembre proprio nella Chiesa citata alla presenza di più di duecento grottagliesi, lo scritto rappresenta un gesto d'amore per la terra natìa da parte dell'autore. "Sono convinto", ha spiegato Burano,"che consegnare ai giovani la memoria di un uomo della caratura di Calò, sia fondamentale per far capire loro il concetto e l'orgoglio
dell'appartenenza. Perché senza guardare al passato non ci si può proiettare nel futuro. E troppo spesso Grottaglie ha dimenticato i suoi grandi uomini". Una personalità forte quella del dottor Vincenzo Calò, uomo sensibile, clinico insigne, imprenditore illuminato, politico benefico, credente devoto, morto nel 1933 dopo aver dato tanto alla sua terra e alla sua gente. "Questa tela dell'Annunciazione, di autore ignoto" ricorda nella monografia sull'Insigne Collegiata di Grottaglie don Cosimo Occhibianco, "fu posta nel 1674 per scongiurare la scomunica che l'intera comunità grottagliese aveva avuto per l'occupazione della foresta, territorio circostante della chiesa della Mutata". Il dipinto, quindi, rappresenta il segno di pentimento per ottenere l'assoluzione. Per contribuire al recupero della tela, sarà possibile acquistare il libro "Vincenzo Calò" di Roberto Burano in tutte le edicole,
cartolibrerie e librerie di Grottaglie, oltre che presso la Chiesa Matrice.

Ultima modifica ilSabato, 22 Novembre 2014 14:32
Gabriella Miglietta

Una voce in più per la cittadinanza

Email: [email protected]grottaglie24.it

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up