Vincenzo De Marco presenta "Il Mostro" a Grottaglie

Dopo aver presentato la sua opera in varie città, il 38enne grottagliese Vincent Cernia, all'anagrafe Vincenzo De Marco, farà conoscere "Il Mostro" anche ai suoi concittadini.

Il 26 ottobre prossimo alle ore 19.30 presso la sede dell'Associazione culturale "Utòpia" sita in via San Francesco de Geronimo 53, nel pieno centro storico, il nostro poeta-operaio, il "folle che scrive di sentimenti ", avrà il piacere di renderci edotti sulla condizione in cui tutt'oggi versano gli operai Ilva, e deliziarci con i suoi versi senza filtri e privi di ipocrisia. Racconti di vita, mai banali, ognuno diverso dall'altro, rappresentati in maniera semplice e perfetta, come fossero piccoli fotogrammi. Ne "Il Mostro" ci rende partecipi delle giornate trascorse a lavoro o a contatto con la natura, con gli amici, con la sua adorata bambina; delle sue passioni, drammi, delusioni e speranze. Il libro, formato da 4 parti, si apre con una accurata e perfetta prefazione a cura dell'artista Valerio Tambone il quale descrive la vera essenza e ruolo del poeta. Noi siamo abituati, forse, ad una visione della poesia alquanto romantica ed antica, usata quasi unicamente come mezzo di sfogo dell'autore dei
propri tormenti, con versi rappresentativi di amori platonici, struggenti. Qui la poesia invece è attuale, concreta, con un fine se vogliamo più nobile: la DENUNCIA. La provincia di Taranto sta soffocando, la dignità dei lavoratori è schiacciata, la gente soffre, muore. Come si può restare indifferenti a tutto questo? Vincent Cernia, ha preso consapevolezza che le chiacchiere ed il dispiacere "da bar" non portano a niente. Bisogna metterci la faccia, osare coraggio, lottare. E fa sentire la sua voce come meglio gli riesce: scrivendo.
Vomita la sua rabbia ed il suo amore per la propria terra su fogli di carta, nero su bianco. La poesia è il suo modo per ribellarsi. Si fa portavoce della classe operaia, e per questo non deve essere lasciato solo. Non possiamo permetterlo. Non possiamo renderci tutti complici di omicidi. Uomini, nella fabbrica sono ridotti cadaveri. Fuori, la gente si ammala. Sosteniamo il nostro poeta e la sua voglia di giustizia partecipando all'evento che sarà reso più suggestivo da una mostra fotografica di Pierangelo Laterza ( il quale presenterà il libro fotografico "Sansavenir") ed avrà come sottofondo le canzoni di Fabrizio De Andrè eseguite da Stefany Chirico. Una matrioska di cultura: eventi nell'evento. Alla serata parteciperanno, inoltre, il Prof. Cataldo Miccoli (giornalista Quotidiano di Puglia e Basilicata) e Vincenzo Fornaro, ex allevatore ed attivista dei Verdi. Il moderatore dell'evento sarà Luigi Pignatelli, Presidente della "Hermes Academy" , che leggerà delle poesie e la prefazione. Ai presenti verrà offerto del buon vino dell' azienda agricola Vetrere. Noi ci dobbiamo ribellare. L'unione fa la forza. Chi sbaglia deve pagare.

Ultima modifica ilSabato, 18 Ottobre 2014 10:28
Gabriella Miglietta

Una voce in più per la cittadinanza

Email: [email protected]

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up