Ad Ostuni c’è…“Più gusto”

La valorizzazione delle produzioni pugliesi, grazie alla partecipazione dei Presidi Slow Food della Puglia, delle Comunità del Cibo regionali e dei produttori locali, dal 21 al 23 agosto si esprimerà al meglio presso la 3^ edizione di "Ostuni da Gustare – Mercatino delle Eccellenze Agroalimentari", proprio nell'importante centro turistico del nord Salento.


In questo straordinario contesto avrà luogo la quarta tappa di "Più gusto – Hi Quality Salento Street Food", il nuovo brand legato al Vincotto Experience, il cibo da strada di qualità. Presente e aperto al pubblico presso "Ostuni da Gustare" ci sarà quindi l'ingegnosa credenza on the road piena di gustose sorprese e ogni ben di Dio.
Il "Vincotto Experience" è una serie di esperienze culturali e gustative suscitate dall'uso sapiente di uno dei prodotti più tradizionalmente tipici del territorio salentino, il vincotto. L'idea è nata da un'intuizione di Antonio Venneri di Terra Apuliae che ha letteralmente contaminato diversi produttori locali dando vita ad una serie di nuovi prodotti, dalla pasta ai dolci tipici, dalla puccia alla frisa, aventi tre caratteristiche fondamentali: essere di altissima qualità, essere serviti anche per strada e, soprattutto, essere aromatizzati e prevedere tra gli ingredienti il Vincotto primitivo ed il Cuettu.
I turisti, gli ospiti ed i partecipanti potranno degustare sia alcuni antichi sapori di una volta che nuove ed entusiasmanti elaborazioni ideate da chef e pasticceri di qualità. Saranno presenti ad Ostuni: il Vincotto di Antonio Venneri (Terra Apuliae) nelle versioni ingentilito, balsamico, glassa e cuettu; la Patata Novellina di Rocco Biasco al vincotto balsamico; i Pampasciuni e Carciofini "sotto vincotto" dei f.lli Vizzino; i Quaresimali, Mustazzueli e il PanGioia al vincotto di Giovanni Venneri (Cafè dei Napoli); i Capunti al vincotto ingentilito del pastificio Cardone di Fasano; la Vinaigrette con Olio Evo della famiglia Adamo; i Tarallini al Cuettu, le friselline al vincotto balsamico e i tarallini al vino bio di Emiliano Prete; i Purceddruzzi gluten free di Roberto Venneri e Agnese Cimino (Mandorle e Miele); le confetture d'abbinamento di Rosa Magliarella; i Vini Bio di Rocco Venneri.
Presenti a "Ostuni da Gustare", in spazi propri, anche due altri prodotti del circuito Vincotto Experience, sono il tipico Capocollo di Martina Franca, Presidio Slow Food, del Salumificio Santoro e i Capunti al vincotto ingentilito del Pastificio Cardone.

Gabriele Palumbo

"Non sono quasi mai serio, e sono sempre troppo serio. Troppo profondo, troppo superficiale. Troppo sensibile, troppo freddo di cuore. Io sono come un insieme di paradossi." — Ferdinand de Saussure

Email: [email protected]

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up