Prosegue fino al 13 agosto la mostra ‘Made in Italy’ a Grottaglie

L'esposizione 意大利制造 'Made in Italy', iniziata a Grottaglie lo scorso 2 agosto proseguirà fino al 13 agosto, le riproduzioni di Giorgio di Palma e gli scatti di Dario Miale a Prato, Pisa, Roma, Milano, Osmannoro (Fi) e Grottaglie.

L'esposizione "意大利制造" tradotto 'Made in Italy', attraverso le riproduzioni in ceramiche e gli scatti fotografici, rappresenta un documento visivo sulla realtà della comunità cinese in Italia.
Gli organizzatori dell'esposizione, Giorgio di Palma e Dario Miale, hanno iniziato a viaggiare avventurandosi in piccoli centri e grandi Chinatown alla scoperta del mondo cinese: un universo culturale complesso e difficilmente comprensibile ma alquanto affascinante.
Giorgio di Palma, ceramista grottagliese, all'interno del progetto si è occupato delle riproduzioni infatti ha creato, imitando o semplicemente ispirandosi, una serie di oggetti che ha acquistato durante il viaggio, apparentemente identici per il fruitore finale, cioè il compratore, che non comprendendo una cultura differente dalla sua appare inizialmente spaesato per poi convincersi che è tutto uguale.
Invece Dario Miale, si è occupato della parte fotografica, documentando una serie di soggetti, ovvero i cinesi in Italia, una comunità spesso chiusa, restia per vari motivi ad aperture culturali. Le foto sono state scattate rispettivamente a Prato, Pisa, Roma, Milano, Osmannoro (Fi) e Grottaglie.

Dario Miale e Giorgio di Palma, fotografo e ceramista, sono nati e risiedono a Grottaglie, in provincia di Taranto. Insieme collaborano per documentare differenti aspetti della realtà attraverso fotografie in bianco e nero e riproduzioni ceramiche colorate. I loro progetti sono il risultato di esperienze vissute in maniera poco presuntuosa e mettono in mostra non opere d'arte ma sfaccettature ironiche del mondo moderno.
意大利制造 'Made in Italy' è il risultato della loro seconda collaborazione e rientra nel progetto SANO/SANO (www.sanosano.it), ovvero il contenitore delle loro idee. Mentre nella lingua italiana l'aggettivo sano sta anche per integro, intatto e genuino, nel dialetto grottagliese raddoppiato diventa sinonimo di persona poco furba, quasi ingenua. La volontà di trattare temi diversi con leggerezza ha spinto Giorgio e Dario ad utilizzare questa espressione come marchio di fabbrica.

Gli organizzatori avevano intenzione di realizzare un'esposizione che, combinando ceramica e fotografia, mostrasse una realtà seriale fatta di multipli ossessivi e persone che si assomigliano tra di loro. Dopo aver visitato la Cina di Prato, Pisa, Milano, Roma e Osmannoro (Fi), Dario e Giorgio sono tornati a Grottaglie con un'altra convinzione: dietro il marchio 'Made in China' c'è un mondo fatto di persone, un universo culturale complesso e difficilmente comprensibile e hanno deciso così di affidare al connubio ceramica/fotografia il compito di documentare il rapporto oggetto/soggetto della comunità cinese.

Il risultato è una mostra che combina ceramica e fotografia dal nome 意大利制造 ('Made in Italy') visitabile a Grottaglie (Ta) fino a mercoledì 13 agosto presso Palazzo Simeone, via Vittorio Emanuele 16. L'esposizione patrocinata dal Comune di Grottaglie, è realizzata in collaborazione con Sistema Museo.
Per informazioni è possibile telefonare al numero 327.7831815 o mandare una mail a [email protected].

ORARI: 3 – 13 agosto

18, 30 – 22, 30

INFO: http://www.sanosano.it/2014/07/presentazione.html

Ultima modifica ilVenerdì, 08 Agosto 2014 10:18
Marialucia Magazzino

E' così difficile descrivere ciò che si sente quando si sente che si esiste veramente, e che l'anima è un'entità reale, che non so quali sono le parole umane con cui possa definirlo.

Fernando Pessoa

Email: [email protected]

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up