Anfore da vino grottagliesi, anteprima nazionale al Castello Aragonese

 

La civiltà del Mediterraneo si è espressa sin dall’antichità attraverso il profondo valore simbolico dei suoi prodotti agricoli più significativi, identificabili nella terna alimentare mediterranea olio – grano – vino, non a caso alla base dei simboli liturgici del Cristianesimo e dei riti precedenti di età antica. Attraverso l’esportazione di tali prodotti i popoli del Mediterraneo si scambiavano anche cultura, religione, modi di essere. Il nostro pregiatissimo vino viaggiava con le anfore e, dopo millenni, rieccole – made in Grottaglie – ma con le dimensioni delle nostre moderne bottiglie.
Il progetto innovativo, e unico a livello nazionale, sarà presentato agli enoappassionati ed alle scuole (come momento didattico di eccellenza) nel Castello Aragonese di Taranto sabato 19 novembre, alle ore 10.
L’ospite d’onore sarà il notissimo giornalista enogastronomico Luigi Cremona che, fra l’altro, firma la Guida ai Vini Buoni d’Italia del Touring Club Italiano.
L’accesso è solo per invito e si potrà aderire fino ad esaurimento dei posti disponibili attraverso la pagina Facebook Anfore Terre Auree oppure il gruppo Facebook Il vino torna nella Anfore grottagliesi.
Gli allievi delle scuola alberghiere e degli istituti d’arte che hanno, finora, aderito sono: ISIS di Crispiano e la scuola di cucina del CIFIR di Taranto, il liceo artistico Lisippo di Taranto, ai quali verrà rilasciato un attestato di partecipazione. L’evento ha il patrocinio dell’A.I.S. di Taranto, guidata dal delegato Giuseppe Cupertino, e dell’Associazione Italiana Cuochi di Taranto, guidata dallo chef Domenico Lillo.
La manifestazione “Anfore da vino, dal Mediterraneo a Taranto. Il viaggio millenario verso il mondo ricomincia dall’Italia unita” non a caso si terrà nel Castello Aragonese di Taranto, Galleria Meridionale, luogo nel quale di anfore antiche ne sono state trovate tantissime, come spiegherà l’archeologa Silvia De Vitis nella sua relazione. A seguire interverranno gli ideatori del progetto delle anfore da vino, Ciro Bernardi e Giovanni Contento, fondatori della società “Terre Auree” dedicata alla valorizzazione dei nostri prodotti tipici. La famiglia Bernardi di Grottaglie, di cui Ciro è il Maestro pasticciere, di recente è stata insignita dal prestigiosissimo Gambero Rosso con l’inserimento fra i migliori Bar d’Italia del locale creato a Taranto appena un anno fa. Giovanni Contento è vice presidente della sezione Casari di Confartigianato di Taranto. Moderatore dell’evento sarà il food & wine expert Antonella Millarte.
Al termine, alle ore 12, subito dopo la consegna degli attestati di partecipazione alle scuole, la prima anfora da vino del nuovo millennio verrà simbolicamente aperta da Luigi Cremona e poi si darà il via alla degustazione di vino e fantasie di cioccolato, vino e salumi e formaggi tipici.
Redazione

La Redazione di Grottaglie 24: un team affiatato di giovani, in continuo movimento e sempre alla ricerca di nuove risorse. Notizie, eventi, community e tanto altro ancora.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up