Apulia Film Festival: cinema, arte e musica

Più di settecento cortometraggi ricevuti e provenienti da tutto il mondo e otto ammessi in gara per aggiudicarsi il Premio al Miglior Corto, una giuria d'eccezione presieduta dal giornalista e critico Maurizio Di Rienzo. E poi arte, enogastronomia e musica.
Tutto questo e molto altro ancora è la prima edizione di Apulia Film Festival, il Festival Internazionale di Cortometraggi, che si terrà a San Simone, splendido Borgo nel territorio di Crispiano (TA), cuore della Puglia, dal 22 al 24 luglio 2014.


I giurati scelti dalla direzione del festival, presieduta dal regista e sceneggiatore Giuseppe Marco Albano, provengono da esperienze diverse nel mondo del cinema: l'attrice Anna Ferruzzo, l'attore e doppiatore Massimo Wertmuller, l' addetta al montaggio Paola Freddi, il critico Claudio Bartolini e il regista Vito Palmieri.
I cortometraggi in gara saranno 10 e uno di questi sarà vincitore assoluto. I cinque giurati dovranno assegnare il consueto Premio al Miglior Corto mentre novità sarà il Premio del Pubblico che potrà scegliere il migliore dopo averli visionati insieme alla giuria di eccellenza. I cortometraggi finalisti saranno infatti proiettati 5 per sera: i primi due giorni (22, 23 luglio) e la premiazione avverrà l'ultimo giorno (24 luglio).
Ma non ci sarà solo cinema. Durante le tre serate del festival saranno tante le attività in programma che animeranno il Borgo San Simone. Dalla mostra fotografica ''Facce da film'' a cura dell'Associazione Adhara, agli aperitivi in piazza Martellotta chiacchierando con i giurati, gli attori ed i registi dai concerti con la musica di Ivan Romanazzi Flamenco Trio, del Canzoniere Ionico Salentino, di Apulia Film Orchestra e di Enrico Capuano con la Tammurriata Rock. E poi ancora arte con l'esposizione delle locandine cinematografiche a cura della Mediateca di Bari e workshop di cinematografia, recitazione.
Ci sarà spazio anche alla Strada dell'eccellenza di Puglia, una via interamente dedicata ai prodotti del territorio: vino, olio, ceramica e prelibatezze tipiche tutte da gustare e degustare.
San Simone, Borgo della città di Crispiano diventerà una vera e propria cittadella del cinema, dove le sale del "cinema all'aperto" contribuiranno a creare un'atmosfera unica e familiare, che vuole essere uno dei caratteri distintivi del festival. Sarà un'occasione di ampliamento degli orizzonti culturali per la comunità locale e la possibilità di contatto con mondi e culture, anche lontane, sia attraverso gli eventi cinematografici sia attraverso gli incontri con i loro protagonisti.

Gabriele Palumbo

"Non sono quasi mai serio, e sono sempre troppo serio. Troppo profondo, troppo superficiale. Troppo sensibile, troppo freddo di cuore. Io sono come un insieme di paradossi." — Ferdinand de Saussure

Email: [email protected]

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up