‘Aspettando il festival’: parte domani il tour concertistico

Domani, venerdì 13 giugno, con inizio alle ore 20:00 nel Castello Episcopio di Grottaglie, partirà il tour concertistico 'Aspettando il festival', promosso dall'associazione Domenico Savino di Taranto.

In scena, tre pianisti e un quartetto d'archi, con musiche di Mozart e Haydn. Si esibiranno Paolo Cuccaro, Pierpaolo De Padova e Giuseppe Riccio, maestri di pianoforte e concertisti, direttori artistici del 'Festival Città delle Ceramiche', in programma nel mese di luglio a Grottaglie; con loro, suonerà il quartetto d'archi composto da Cristina Ciura (primo violino), Eleonora Liuzzi (secondo violino), Paola Battista (viola), Adriano Melucci (violoncello per il primo concerto), Giuseppe Grassi (violoncello per i due concerti successivi). Saranno presenti rappresentanti dell'amministrazione comunale di Grottaglie. Roberto Burano, membro del Lions Club di Grottaglie e presidente dell'associazione culturale Koiné racconterà, in forma romanzata, il programma del Festival Città delle Ceramiche, intervallando con i suoi interventi le esecuzioni musicali.
L'ingresso è libero.
Il concerto, che rappresenta un'interessante proposta musicale in vista del 'Festival Musicale Città delle Ceramiche', verrà riproposto il 20 giugno a Castellaneta e il 27 giugno a Manduria, in collaborazione con i Club Lions delle rispettive città.
Il Festival prevede 14 appuntamenti alle Cave di Fantiano e al Castello episcopio di Grottaglie; tra questi, due opere liriche (l'Elisir D'amore di Donizetti, 10 luglio e La Traviata di Verdi, 16 luglio) e il concerto inaugurale di Vinicio Capossela (3 luglio) che, in un'inedita veste classica, rileggerà "Il carnevale degli animali" di Charles-Camille Saint-Saëns. Durante la serata del concerto 'Aspettando il festival' sarà possibile visionare il programma del Festival Città delle Ceramiche e acquistare i biglietti.

Gabriele Palumbo

"Non sono quasi mai serio, e sono sempre troppo serio. Troppo profondo, troppo superficiale. Troppo sensibile, troppo freddo di cuore. Io sono come un insieme di paradossi." — Ferdinand de Saussure

Email: [email protected]

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up