Premio Alberto Sordi: scadono il 5 luglio i termini per far pervenire i corti

Fervono i preparativi per la seconda edizione del premio "Alberto Sordi", fissata per il 19 luglio prossimo nell'atrio del primo circolo didattico "Edmondo De Amicis" di Grottaglie.


Il premio è promosso e coordinato dall'associazione Utòpia di Grottaglie con l'intento di sostenere ed incentivare quanti credono e vivono nel mondo della recitazione e dello spettacolo con capacità, talento e impegno professionale. Quest'anno, l'iniziativa vanta l'egida della Fondazione Alberto Sordi, ente morale nato nel 1992 proprio per volontà dell'attore romano, al fine di promuovere la ricerca scientifica sulle patologie dell'età avanzata e l'assistenza qualificata alle persone anziane, nel rispetto prima e nella valorizzazione poi della dignità della persona umana e del suo diritto alla vita e alla salute. L'evento ha inoltre ricevuto il patrocinio del Comune di Grottaglie e della Regione Puglia ed è sostenuto dalla Banca di Credito Cooperativo di San Marzano di San Giuseppe.
Intanto, il 5 luglio scadranno i termini per far pervenire i cortometraggi per partecipare al concorso "Corto Sordi"- la vita di tutti i giorni attraverso lo sguardo di giovani registi. Per concorrete sarà necessario inviare, entro quella data, un corto, con taglio cinematografico e che abbia come protagonista la figura dell'attore Alberto Sordi, a Associazione Utopià via Ponchielli n°54. Il corto, in formato DVD, dovrà avere una durata massima di 10 minuti. Una giuria qualificata, presieduta dall'eclettico artista Mingo De Pasquale e composta da esperti del settore, visionerà il materiale e selezionerà i cinque corti che arriveranno alla serata del 19 luglio. Fra questi verranno conferito un riconoscimento a coloro che si classificheranno al primo e al secondo posto.
Tutte le informazioni necessarie ad iscriversi al concorso e le notizie relative al Secondo Premio Alberto Sordi, sono disponibili sul sito www.cortosordi.it. Un sito dal quale attingere in maniera molto semplice i dati desiderati ed attraverso il quale contattare in maniera semplice gli organizzatori.

Ultima modifica ilMercoledì, 11 Giugno 2014 12:12
Gabriele Palumbo

"Non sono quasi mai serio, e sono sempre troppo serio. Troppo profondo, troppo superficiale. Troppo sensibile, troppo freddo di cuore. Io sono come un insieme di paradossi." — Ferdinand de Saussure

Email: [email protected]

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up