I Linea 77 live a Brindisi In evidenza

Mercoledì 30 Aprile al Dopolavoro di Brindisi si esibiranno live i Linea 77 per il tour C'eravamo abbastanza armati.


I Linea 77 sono un gruppo musicale crossover italiano, formatosi nel 1993 a Venaria Reale (Torino).
La loro musica è fortemente influenzata da quella di famosi gruppi statunitensi quali Deftones, Rage Against the Machine e Helmet.
Il 4 ottobre 2013 i Linea 77 annunciano l'inizio delle registrazioni del nuovo Ep C'eravamo tanto armati, con uscita prevista nella successiva primavera, sempre sotto l'etichetta INRI. Il 10 novembre 2013 (in anticipo rispetto a quanto precedentemente dichiarato) esce il primo singolo estratto dall'Ep: si intitola L'involuzione della specie.
Il 24 marzo 2014 la band annuncia ai fan la perdita totale delle registrazioni dell'Ep. A quanto si legge dal comunicato del gruppo, i due hard disk che contenevano il premaster del nuovo Ep si sono danneggiati in modo irreparabile a causa di un calo di tensione, il quale ha mandato in corto circuito l'intero impianto elettrico della struttura in cui erano in funzione. L'uscita di C'eravamo tanto armati è stata quindi annullata; nonostante ciò, gli stessi Linea 77 hanno ammesso di essere tornati comunque al lavoro: sebbene non registreranno nuovamente il materiale perso - "la magia ormai è passata", infatti, secondo le stesse parole della band - nuove idee stanno comunque prendendo la forma di canzoni che faranno parte questa volta non di un Ep bensì di un album. Di quest'ultimo, però, gli stessi Linea 77 scrivono: "Non sappiamo ancora quando uscirà, non è il momento di pianificare, per il momento abbiamo solo voglia di suonare tra di noi e con voi". Il tour programmato per l'uscita di C'eravamo tanto armati ha preso comunque il via il 4 aprile da Avellino.


Ad aprire il concerto i Black Motel six + Ingraved + Vincitore Premio Speciale del Salento rock Metal Contest 2014.
Il concerto inizierà alle ore 22:00.
Disponibili Ticket in prevendita e al botteghino.
A seguire after party Rock

Ultima modifica ilDomenica, 27 Aprile 2014 11:31
Gabriele Palumbo

"Non sono quasi mai serio, e sono sempre troppo serio. Troppo profondo, troppo superficiale. Troppo sensibile, troppo freddo di cuore. Io sono come un insieme di paradossi." — Ferdinand de Saussure

Email: [email protected]

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up