Logo
Stampa questa pagina

Associazione Gente: "Grottaglie terra di nessuno!"

"Ancora una volta, ormai da anni, si tenta di scaricare gli errori della gestione scellerata di decenni di governo regionale della sanità sulle spalle dei più deboli. Contro l’ospedale cittadino pare si addensino nubi minacciose che ne comprometteranno, in futuro, l’intera operatività destinandolo a breve ad una fine ingloriosa e a una chiusura certa. Perché, si domandano i grottagliesi attoniti, all’indomani di un accordo sulla chiusura del punto nascita di Manduria, accolto con soddisfazione, si torna con insistenza a parlare di nuovi tagli al San Marco ?

Proveremo a dare una risposta che pare possa essere una delle più plausibili nella selva infinita di considerazioni fatte nelle ultime 48 ore: Grottaglie,terra di nessuno. Questa ,a nostro avviso,ci sembra la risposta più logica a tanta sufficiente ed irresponsabile scelta di tagli.
Terra di nessuno perché orfana di politici conterranei di livello capitolino; terra di nessuno senza rappresentanti in consiglio regionale. perché lontana dalla considerazione, seppur logica, che il nostro punto nascita è tra i più avanzati ed efficienti della regione e dunque da tagliare, secondo le assurde logiche dei tecnici della sanità pugliese.
Allora, cari concittadini, proveremo la via già praticata della solidale ed unitaria lotta che ci ha visto tutti indistintamente protagonisti di efficaci azioni di sensibilizzazione e che, in passato, ha preservato punti d’eccellenza del nostro nosocomio  dall’azione sconsiderata che oggi si ripresenta puntuale. Non è il momento dunque delle polemiche tra protagonisti indiscussi dell’azione meritoria di difesa dell’ospedale cittadino, difesa che non può essere appannaggio di pochi ma patrimonio di tutti senza primogeniture di sorta o protagonismi solitari. L’azione comune tra istituzioni, partiti, forze sociali, associazioni e comitati cittadini spontanei e non, può sopperire a quella mancanza evidente di rappresentanza politica che ci vede assenti ingiustificati nelle sedi qualificate dove la politica decide, quotidianamente, il destino di noi elettori.
Come associazione socio culturale della città, Gente si pone nella condizione di utile collaborazione con le istituzioni locali ed al servizio della città in cui crede e per cui agisce quotidianamente per promuoverne,conservarne e difenderne le eccellenze in essa custodite.
In conseguenza di quanto considerato, dunque, esortiamo i nostri soci ed  i grottagliesi tutti ad una partecipazione numerosa alle iniziative che i vari comitati cittadini insieme al Sindaco, ai partiti politici ed alle forze sociali vorranno mettere in campo per difendere la sanità pubblica dall’ennesimo sconsiderato ed inopportuno attacco alla sua stessa sopravvivenza. 
Invitiamo formalmente perciò gli amici presidenti delle decine di associazioni presenti in città ad aderire alle iniziative messe in calendario dal Sindaco, portando in piazza la loro presenza unitamente alle insegne delle rispettive associazioni, per dare un segnale di efficace partecipazione sociale a chi dovrà poi decidere se affrontare un popolo deciso ed organizzato o ritornare a considerare il punto nascita grottagliese una eccellenza della sanità pugliese, irrinunciabilmente utile all’economie della città ed alla sopravvivenza dell’ospedale stesso".
 
Ultima modifica ilLunedì, 04 Giugno 2012 16:04
Progetto realizzato da Cinetyk. Tutti i diritti riservati.