Il "Rifiuti Zero Tour" fa tappa a Grottaglie

Giovedì 21 Luglio 2016, alle ore 20.30, in Piazza Principe di Piemonte a Grottaglie, farà tappa il Rifiuti Zero Tour, il ciclo di incontri itineranti ideato dal Movimento 5 Stelle Puglia.

 

Il Consigliere Regionale del M5S, Antonio Trevisi, illustrerà il tema del progetto pugliese anche nella Città delle Ceramiche: quale strategia per lo smaltimento dei rifiuti.

Seguendo le finalità perseguite dalla Commissione Europea e sopperendo al ritardo ventennale in materia, accumulato dalla Regione Puglia, il Movimento 5 Stelle Puglia nei mesi scorsi ha depositato la Proposta di legge Regionale "Verso un'economia circolare a Rifiuti Zero", a prima firma del consigliere regionale M5S Antonio Trevisi.

Tale proposta apporta varie innovazioni, quali l'introduzione di un sistema di tariffazione premiale, che consente alle famiglie che fanno compostaggio domestico e raccolta differenziata sistematica, di ottenere importanti benefici economici in bolletta; la creazione di centri di riuso, di last minute markets, di eco point; la buona pratica degli orti comuni nonché il ricorso a sistemi di vuoto a rendere.

Attraverso il Rifiuti Zero Tour, il Movimento 5 Stelle Puglia, intende coinvolgere i cittadini in questa nuova visione del rifiuto che da scarto diventi risorsa, e per farlo ha scelto di portare l'informazione in giro per la Puglia, per aiutare a comprendere quanto l'adeguata conoscenza delle buone pratiche per uno smaltimento ecologico ed intelligente possa generare grandi benefici, sia di tipo economico per i cittadini stessi, che in termini di rigenerazione per l'ambiente; basti pensare, ad esempio, al grande valore insito nell'impiego del compost quale strumento per affrontare e risolvere adeguatamente anche il problema della desertificazione del territorio pugliese caratterizzato, per la sua natura carsica, da una percentuale di sostanza organica nel terreno inferiore al 2%.

Quella cui il Movimento 5 Stelle Puglia tende è una rivoluzione "verde" incentrata sull'economia circolare, e per realizzarla occorre che ogni singolo cittadino si senta coinvolto in prima persona e comprenda la necessità ed il vantaggio, sia personale che collettivo, di modificare le proprie abitudini.

Carmelo Antonazzo

Nel tempo dell'inganno universale dire la verità è un atto rivoluzionario.

Email: [email protected]

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up