Sciopero dipendenti comunali, Alabrese "Il loro e' un diritto, ma in questo caso e' miopia" In evidenza

 

“Fermo restando il legittimo diritto di esprimere in tutte le forme consentite dalla legge il proprio dissenso, quello dei dipendenti comunali, in questo caso, è uno sciopero che consideriamo errato e lesivo della stessa immagine dei lavoratori.” A dichiararlo è il Sindaco del Comune di Grottaglie, Ciro Alabrese, che spiega così la natura della problematica e le soluzioni necessarie poste in essere dall’Amministrazione Comunale a seguito delle richieste della Corte dei Conti e del Ministero dell’Economia e delle Finanze, da applicare obbligatoriamente.
"Occorre evidenziare che l’attuale Amministrazione Comunale, nella problematica riguardante l’indennità di rientro, non ha avuto alcun ruolo per l’attivazione delle procedure di recupero dell’indennità in argomento, in quanto risalente all’anno 2010 e conseguente ad una ispezione del Mef, che aveva rilevato l’illegittimità della erogazione dell’indennità di rientro ed intimato la sospensione e il recupero delle somme liquidate, a detto titolo, negli anni passati. In merito, l’Amministrazione Comunale da tempo si è attivata per definire delle modalità di recupero, le meno onerose possibili, cercando di rateizzare e ridimensionare il “quantum” da restituire.
Relativamente agli aspetti legati alla progressione orizzontale dei dipendenti comunali, a rispetto ed applicazione di tutte le norme del contratto decentrato in vigore ed alla costituzione del fondo salario accessorio 2012, si evidenzia che, in conseguenza di un accordo tra le parti, raggiunto all’unanimità in sede di delegazione trattante del 3 aprile 2012, è stato deciso di sospendere l’attuale contratto decentrato integrativo onde avviare le procedure per il rinnovo del predetto CCDI, al fine di correggere tutte le incongruenze preesistenti ed adeguarlo alle nuove disposizioni contrattuali e legislative in materia.
In relazione all’attività di cui sopra, si precisa che in data 13 aprile 2012 è stata avviata la discussione in merito al nuovo contratto decentrato integrativo; in data 26 aprile 2012 è stata presentata ufficialmente la piattaforma proposta dall’Amministrazione Comunale e dato, quindi, avvio ufficiale alla contrattazione medesima; ancora, in data 15 maggio 2012, l’Amministrazione Comunale ha presentato l’ipotesi del nuovo contratto decentrato ed, a seguito di tanto, i lavori delle delegazione trattante sono stati concordemente aggiornati al 5 giugno prossimo venturo.
Per quanto riguarda il passaggio dei 9 ex-LSU da tempo parziale a tempo pieno, l’Amministrazione Comunale ha già previsto nella dotazione organica i posti necessari per dare attuazione all’operazione, la quale verrà definita in base a quanto la Legge finanziaria permetterà di fare".
Ultima modifica ilGiovedì, 24 Maggio 2012 14:35
Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up