Utòpia: "Progettiamo insieme il futuro delle piazze mercato di Grottaglie"

Dalla volontà di cooperazione di una commerciante, Francesca Vestita, con un giovane ingegnere, dott. Francesco Amico, hanno deciso di applicare i metodi dell'ingegneria della pianificazione territoriale, in particolare dei metodi decisionali, per affrontare in modo oggettivo uno dei temi più scottanti della nostra comunità; inoltre, vista la formazione del nuovo governo comunale, hanno deciso di avviare una campagna di consultazioni con gli operatori del settore (commercianti e lavoratori) che, con il loro quotidiano ed intenso lavoro, rendono vive le piazze mercato di via delle Torri e di via Campitelli nella Città di Grottaglie.

L'obiettivo di tale consultazione è quello di produrre un documento sintetico, ampiamente descritto di seguito, orientato all'eliminazione delle criticità con soluzioni tecnico-pratiche da presentare alla futura squadra di gabinetto del sindaco. Dunque, con il loro operato vogliono dare voce a chi, da anni, denuncia un senso di abbandono delle istituzioni confermato dalla numerosa e sentita partecipazione all'iniziativa.

Per poter ottenere un parere obiettivo e quanto più impersonale possibile, si sono avvalsi del metodo Delphi. Attraverso questo metodo iterativo, hanno chiesto di elencare problematiche e soluzioni. Questi pareri, sono stati in seguito riaggregati e nuovamente sottoposti chiedendo di votare i singoli punti precedentemente avanzati.

Così facendo hanno ottenuto una classificazione in ordine di importanza, in funzione dei valori medi di gradimento così come riportato dalla seguente tabella:

61c60ad5-575b-4be2-ab12-fe23e99d310c

 

faf88c5a-b566-4116-9815-dbedb1f6fbae

 

Dall'analisi classificata e dai colloqui diretti emergono dei dati che nessun amministratore in futuro potrà più ignorare: i cittadini lavoratori esigono maggiori controlli e legalità verso il mondo dell'abusivismo che, troppo spesso, si traduce in evasione fiscale e concorrenza sleale. Un altro punto di vitale importanza è risolvere la questione della sicurezza e del decoro con l'erogazione delle manutenzioni ordinarie e straordinarie della struttura, della pavimentazione e degli impianti elettrici ed idraulici. Questi ultimi andrebbero rivisti sia in erogazione che in scolo poiché ci sono stati riferiti malfunzionamenti che hanno prodotto, in passato, veri e proprie allagamenti con conseguenti perdite economiche e di immagine.

Inoltre, sono state elencate proposte concrete per il potenziamento dell'affluenza come: ampliamento dei parcheggi, maggiore pulizia, igene ed illuminazione degli spazi di competenza comunale, sia dentro che adiacentemente le piazze.

"Abbiamo registrato - commentano Francesca Vestita e il dott. ing. Francesco Amico - una voglia di partecipazione così importante che anche durante l'ultimo ciclo di consultazioni ci sono pervenute ulteriori proposte. In sintesi, è opinione comune dare risalto all'importanza strategica dell'immagine al fine accogliere meglio il cliente ed il cittadino in generale, tutelando con appositi strumenti il commercio all'interno delle piazze. In conclusione, noi con il nostro lavoro abbiamo voluto dimostrare che i nostri concittadini non sono né possono più essere semplici pedine del libero mercato, ma una riserva inesauribile di intelligenze e, per questo, devono essere ascoltati come esperti delle proprie competenze. A fronte della nostra esperienza non possiamo fare altro che schierarci categoricamente dalla parte dei cittadini onesti e dei lavoratori, lanciando sin da ora la sfida ai futuri amministratori consegnando sin da ora questa analisi conoscitiva preliminare, ed inoltre, ribadiamo l'invito a mettersi in gioco in prima persona, anche dopo la campagna elettorale, affinché vengano formulate proposte figlie del confronto diretto e non soluzioni fantasiose o di comodo per sé e per le proprie clientele".

Ultima modifica ilLunedì, 30 Maggio 2016 17:04
Cinzia Marangella

"Sometimes you just need to look at things from a little different perspective and you will see the world through new eyes.

A volte hai solo bisogno di guardare le cose da una prospettiva un po' diversa e vedrai il mondo con occhi nuovi"

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up