Referendum del 17 aprile 2016. Perchè votare "Sì" contro le trivelle

Sono recenti le dichiarazioni del Governo Nazionale il quale invita gli Italiani all'astensione durante il Referendum contro le trivelle.

Il Comitato di Grottaglie "Vota SI contro le trivelle" vuole fissare alcuni punti fermi attorno a questa storia.

Votando SI gli Italiani andrebbero ad abrogare una parte della Legge di Stabilità evitando di fatto il prolungamento delle concessioni già esistenti entro le 12 miglia, ponendo fine così alle attività di ricerca nei fondali e all'estrazione anche dopo il termine ultimo.

Molti diranno "Per così poco?". Se alle urne andrà a votare il 50% più uno degli aventi diritto al voto con prevalenza del SI, non sarà poco. Sarà un forte allarme per il Governo il quale si renderà conto che gli Italiani vogliono avere voce in capitolo nelle scelte del proprio Paese.

Il 17 Aprile bisogna VOTARE SI perché secondo una stima del Ministero dello Sviluppo Economico e di Assomineraria gli idrocarburi presenti nei nostri fondali sarebbero sufficienti a soddisfare il fabbisogno di petrolio per sole 7 settimane, mentre quello di gas per 6 mesi.

Non solo, ma i dati raccolti in merito alla qualità delle acque dimostrano come 3 piattaforme su 4 non rispettano le norme vigenti in materia; per di più in Italia le grandi lobby petrolifere pagano royalties che risultano essere le più basse nel mondo. Senza considerare che i nostri mari sono "chiusi" perciò un incidente causerebbe un danno ambientale senza precedenti, dove i responsabili ne uscirebbero illesi.

Tutto questo a discapito degli Italiani e delle attività che dipendono fortemente dal mare, quali pesca, turismo e sana ricerca da parte di studiosi.

Il Comitato perciò rinnova l'invito a VOTARE SI al Referendum del 17 Aprile.

Inoltre invita la cittadinanza a partecipare Sabato 2 Aprile all'evento organizzato presso la sede della Pro Loco di Grottaglie in occasione del quale sarà proiettato il docufilm "Quale petrolio?- Effetti e costi delle trivellazioni in Italia" seguito da una Mostra Fotografica del WWF Taranto, mentre Domenica 3 Aprile presso il Santuario della Mutata ci sarà un banchetto informativo.

Realtà locali aderenti al Comitato di Grottaglie: Arci, Sud in Movimento, Partito Democratico, Tempo di cambiare, Sel, Alternativa Comunista, Progetto Utòpia, Sinistra Anticapitalista, Lega Sud Ausonia, Beni Comuni, Movimento NoTriv – Grottaglie Alta, Sherwood, Rifondazione Comunista, Associazione Metamorfosi.

Ultima modifica ilGiovedì, 31 Marzo 2016 12:28
Gabriella Miglietta

Una voce in più per la cittadinanza

Email: [email protected]

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up