PD Grottaglie: "Ospedale San Marco: niente è perduto"

Il piano di riordino Ospedaliero appena varato dalla Giunta Regionale pugliese che, per quanto ci riguarda, prevede il drastico ridimensionamento dell'ospedale San Marco ridotto a P.T.A., non è il vangelo, ma presenta tali e tante incongruenze e lacune per cui esistono tutte le condizioni perché possa essere bocciato o quantomeno rivisto in modo significativo.

Adesso è giunto il momento di cambiare passo ed alzare il livello dello scontro a condizione che tutto il vasto movimento che si è creato a difesa del nosocomio Grottagliese rimanga forte, unito e compatto.


Guai a piangersi addosso o a scaricare le colpe e le responsibilità al solo scopo di trarre un qualche beneficio elettorale.


Adesso è giunto il momento di spostare la battaglia a Roma presso il ministero della Salute e qui il nostro partito farà valere tutta la sua forza.


Adesso non è il momento di indire inutili conferenze stampa, ma è il momento di impegnare al massimo sforzo i parlamentari, i consiglieri regionali jonici e i Sindaci di tutte le forze politiche della Provincia a cui non deve mancare il sostegno convinto dei cittadini.
Non si tratta di difendere un campanile, ma si tratta di difendere il livello complessivo della sanità jonica oggi fortemente penalizzato.


Il mio messaggio vuole essere un messaggio di coraggio e di lotta, dal momento che niente è perduto, guai a darsi per vinti: continuiamo a batterci per la salute dei cittadini, a difendere il nostro territorio e a far vincere la forza della ragione.

MASSIMO SERIO, Capogruppo P.D. in Consiglio Comunale di Grottaglie.

Carmelo Antonazzo

Nel tempo dell'inganno universale dire la verità è un atto rivoluzionario.

Email: [email protected]

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up