Zimbaro: "Resto in maggioranza ma mi dissocio dalla politica del sindaco e giunta"

A questo punto del mio percorso politico, pur essendo un componente della maggioranza, non posso esimermi dal valutare negativamente l'operato del sindaco e della giunta, anche perché i risultati sono sotto gli occhi di tutti .

Sin dall'assunzione del mio incarico come consigliere mi sono impegnato a portare avanti le istanze dei cittadini, facendo le necessarie pressioni politiche perché si potesse raggiungere qualche risultato utile, in più occasioni sono arrivato a duri scontri ma, in molti casi, essendo solo contro un muro di gomma non sono riuscito a far valere le ragioni dei Grottagliesi.

Per il rispetto che nutro nei confronti della città ed in ossequio al mandato ricevuto, ho continuato a mantenere in vita questa risicata maggioranza, ciò però non mi ha impedito e non mi impedisce di esprimere un giudizio critico su chi di fatto ha "governato" con pieni poteri.

Mi ritengo deluso e mortificato dal fatto che il sindaco mi abbia considerato utile solo al momento del voto e non anche al momento della proposta e della risposta ai cittadini, per questo mi auguro che le prossime elezioni possano portare una ventata di novità, un ricambio di persone e di idee per migliorare Grottaglie e la vita dei cittadini.

Penso che la città, con una politica adeguata possa esprimersi bene in tanti settori e che meriti una attenta politica di recupero del centro storico, della viabilità , dell'igiene urbana e dello sviluppo, oltre ovviamente ad una maggiore democrazia nelle decisioni.

In ogni caso, pur prendendo le distanze dai disastri commessi dalla giunta Alabrese, mi auguro che in questi ultimi mesi, con uno scatto di orgoglio, riescano a fare almeno le cose piùelementari , quelle cose che tutti i cittadini da diverso tempo chiedono e attendono.

Sento il dovere di chiarire che pur restando tra i tavoli della maggioranza, di fatto mi dissocio dalla politica del sindaco e della sua giunta che continuerò a pungolare e stimolare, con il mio impegno, nell'interesse dei cittadini.

Carmelo Antonazzo

Nel tempo dell'inganno universale dire la verità è un atto rivoluzionario.

Email: [email protected]

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up