Ciro Petrarulo: "Alla nostra Grottaglie ci pensiamo (anche) noi". Comuni cittadini si attivano

Il senso civico, seppur assente in alcuni, è vivo ed attuato da tanti altri cittadini che si adoperano affinché il proprio paese sia più decoroso. Talvolta poco ascoltati dagli amministratori, tanti volontari si uniscono e si attivano senza lasciare spazio a sterili lamentele.

Giulio e Ciro De Carolis, Vincenzo e Pasquale Alò, Luigi Lacasella, Nicola Giovine, Giovanni Ettorre, Spiro Carlucci e Massimo D'Abramo: ad alcuni questi nomi non diranno niente eppure, dal primo pomeriggio, tramite social network, si condividono alcune immagini di questi cittadini di Grottaglie mentre, per puro senso civico e senza alcun aiuto da parte dell'Amministrazione comunale, sono intenti a ripulire la Piazzetta Anfiteatro (sita in zona 167 bis) ed a potare i rami degli alberi lì presenti. Qualcosa inizia a muoversi nella Città delle Ceramiche, forse grazie alla consapevolezza che ognuno di noi può rendersi utile alla propria comunità, riservando anche solo poche ore del proprio tempo libero al sostegno di buone cause. In questo caso, il Sig. Giulio De Carolis ha deciso, utilizzando fondi propri, di unirsi a parenti ed amici per ridare vita ad una delle piazzette di Grottaglie da tempo in cattivo stato, sia dal punto di vista della vegetazione che come spazio ludico per bambini. Sono giunte tante segnalazioni da parte di compaesani che, apprezzando il loro lavoro, li hanno segnalati considerandoli meritevoli di attenzione. Tra questi ultimi, anche il Presidente dell'associazione socio-culturale "Utòpia", Ciro Petrarulo, che si è recato sul posto per congratularsi con questi uomini volenterosi. Persone che si organizzano, si uniscono in associazioni o che in silenzio dimostrano di voler cambiare la loro bella cittadina.. con o senza l'aiuto delle Istituzioni.

Coloro che si stanno prodigando alla pulizia della Piazzetta Anfiteatro ci tengono a ringraziare il Vicesindaco di Grottaglie, Maurizio Stefani, per aver dato la propria disponibilità allo smaltimento dei rifiuti provenienti dai suddetti lavori, ancora in corso.

Chiunque volesse aggiungersi sarà il benvenuto.

Carmelo Antonazzo

Nel tempo dell'inganno universale dire la verità è un atto rivoluzionario.

Email: [email protected]

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up